ItinerariNews

Al via progetto “Donna Sicilia”, l’eco-guida a dimore storiche

E’ stato presentato nel Complesso Monumentale dello Steri, sede del Rettorato dell’Universita’ degli Studi di Palermo, il progetto “Donna Sicilia”, la prima iniziativa in Europa di ecomobilita’ diffusa a caratura regionale. Il progetto, ideato e realizzato da Sicily by Car – Compagnia nel settore dell’autonoleggio “si distingue per innovazione ed unicita’ – e’ stato sottolineato -. Il noleggio di auto a mobilita’ elettrica si sposa per la prima volta con la ricettivita’ siciliana storica e d’eccellenza creando un sistema tra privati che credono nel futuro del turismo green. Castelli, bagli antichi, masserie di charme aprono le loro porte, o meglio i portoni, mettendo a disposizione degli ospiti le colonne di ricarica elettrica volute e posizionate da Sicily by Car in ciascuna delle strutture ricettive“.

Alla Conferenza Stampa hanno partecipato il rettore dell’Universita’ di Palermo, Fabrizio Micari, il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, Sandro Pappalardo, assessore regionale al Turismo, Salvatore Cordaro, assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, Sebastiano Tusa, assessore regionale ai Beni Culturali e all’Identita’ Siciliana, a sottolineare la forte valenza ambientalista e promozionale sia dal punto di vista turistico che storico e artistico.

A sostenere e divulgare il progetto, la cui paternita’ si deve al presidente della compagnia di autonoleggio, ci pensa la realizzazione di una eco-guida, “Donna Sicilia”, che illustra tutte le caratteristiche di ciascuna location raccontandone la storia ed i servizi offerti in chiave bilingue italiano/inglese. L’iniziativa, realizzata in toto da Sicily by Car, coniuga il nuovo trend del turismo ecologico e della mobilita’ sostenibile promuovendo un’esperienza dal sapore aristocratico e gattopardesco. “Credo sia importante trasmettere un segnale chiaro e incisivo sul potenziale siciliano e sulla sua capacita’ di fare sistema attraverso il patrimonio storico, artistico e naturale in favore di una riqualificazione ecologica, turistica e urbanistica”, dichiara Tommaso Dragotto, presidente e fondatore di Sicily by Car, che aggiunge: “Grazie al posizionamento delle colonne di ricarica elettrica nelle dimore storiche, il visitatore potra’ realizzare il tour dell’intera regione a impatto zero, nel pieno rispetto della sostenibilita’ ambientale. Essere i primi a realizzare un progetto simile in favore della tutela ambientale della Sicilia, mi rende particolarmente orgoglioso: un atto a favore della mia isola che compensa il grande impegno di risorse profuse.

 

Articolo precedente

A San Vito Lo Capo il Cous Cous Fest, un'edizione ricca di ospiti

Articolo successivo

A Caltanissetta ritornano Le Vie dei Tesori, tre weekend per scoprire la città

Redazione

Redazione

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *