Eventi

Un giro dell’Etna con la Circumetnea

Si dice che il buon vino non debba e non possa mai mancare nelle tavole degli italiani ed in questo caso in quelle dei siciliani.

Ed è proprio la tradizione enologica della Sicilia che verrà valorizzata grazie a un mezzo di trasporto davvero speciale, la circumetnea. Il prossimo 22 aprile 2017, infatti, partirà la stagione del Treno dei Vini dell’Etna. Proporrà a chi salirà a bordo uno spettacolare e invitante tour alle pendici del vulcano. E non si tratterà di un treno qualunque. Ma dell’Aln 56, un treno storico appartenente alla Ferrovia Circumetnea, grazie al quale chi lo vorrà avrà l’opportunità di percorrere le pendici dell’Etna da una prospettiva. E non è finita qui. Perché dopo essere scesi dal treno gli appassionati di vino potranno incamminarsi lungo le Strade del Vino dell’Etna sul Wine Bus. Si andrà, così, alla scoperta delle cantine più belle della regione. Il treno, che partirà tutti i sabati fino a fine novembre ­ inizio dicembre (date da confermare), percorre questi luoghi da ben più di un secolo, e ovviamente proporrà un andamento lento.

Insomma, si viaggerà e si procederà al ritmo della “muntagna”.

Si avrà l’occasione di ammirare con tutta calma il mare, il sole, la lava. E anche l’illuminazione naturale di questo angolo di Sicilia.

Tutti gli ingredienti che contribuiscono a esaltare e a valorizzare la vocazione vitivinicola di un territorio straordinario. Il tour prevede di attraversare il centro storico medievale di Randazzo. Poi fare tappa alla Fattoria Romeo del Castello e al Feudo Vagliasindi. E ancora visitare il Museo Valle Alcantara di Verzella. Andare al tornatore di Pietramatina, al Parco Fluviale dell’Alcantara, al centro storico di Castiglione di Sicilia. E ancora perdersi nell centro storico di Linguaglossa, in quello di Vivera, di Scilio o Sole Neve. E ancora Benanti, la tenuta di Fessina di Rovittello o Solicchiata, alla cantina Patria di Wiegner, a Passopisciaro e a Montelaguardia.

Il biglietto  ha un costo di 23 euro (prezzo da confermare).

Il ticket comprende anche un coupon che può essere presentato nel caso in cui si sia intenzionati ad acquistare delle bottiglie. Lo si può comprare in tutte le stazioni FCE, a bordo del Wine Bus, a bordo del treno, nelle rivendite con il marchio Around Etna e nel punto informativo di Piedimonte Etneo della Strada del Vino dell’Etna. Il treno partirà da Piedimonte Etneo fino a settembre (dopodiché la partenza sarà a Riposto), con partenza alle 9.10 del mattino e arrivo previsto a Randazzo alle 10.20. Alle 10.40, poi, partirà il Wine Bus, mentre il rientro da Randazzo è in programma per le 17.15, con arrivo e conclusione alle 18.24.

Articolo precedente

Ali spiegate per gli appassionati di deltaplano e parapendio. Al via il trofeo Montegrappa 2017

Articolo successivo

A Matera boom di visitatori, oltre il 150% in 7 anni

Erika Diliberto

Erika Diliberto

Nata a Bologna, figlia di un carabiniere, ha cambiato più volte casa e “pelle”. Ha collaborato con diversi blog e con il Giornale di Sicilia. Dedica il proprio tempo libero alla sua famiglia più che speciale composta da marito, quattro cani, tre canarini e cinque gatti! Detesta i termini ambientalista o peggio ancora animalista. “Sono solo una donna che apprezza la vita e che la rispetta in tutte le sue forme, dalla più piccola alla più grande”. Adora far lunghe passeggiate all'aria aperta accompagnata dai suoi quattro zampe, al caos predilige di gran lunga il silenzio e le persone che sanno ascoltare più che parlare. Ama la sobrietà e la semplicità d'animo anche nella scrittura. D’altronde la sua citazione preferita è dello scrittore russo Isaak Babel: "Non c'è ferro che possa trafiggere il cuore con più forza di un punto messo al posto giusto".

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *