Senza categoria

Un compleanno speciale per Farm Cultural Park con la prima Biennale delle Città del Mondo

Il nono compleanno di Farm Cultural Park quest’anno inaugura Countless Cities, una Biennale che apre per la prima volta al pubblico Palazzo Miccichè, la futura sede del Children Museum che Andra Bartoli, Florinda Saieva e la comunità di Farm stanno realizzando a Favara.

Una realtà in continua evoluzione quella di Farm Cultural Park. Ogni occasione è buona per il centro culturale siciliano per rinnovarsi nell’aspetto e nei contenuti.

E quest’anno le novità sono tantissime e come sempre coinvolgono altri pezzi della città di favara ma anche altri luoghi della Sicilia. Dagli UrbanLab, che coinvolgeranno i principali protagonisti delle evoluzioni urbane di questi anni ai Round Table Jam, ai workshop di progettazione partecipata delle città.

Si comincia il 26 giugno al Quid VicoloLuna con il primo appuntamento degli Urban Lab. L’Urban lab è uno scambio di esperienze e visioni, un momento di confronto tra speaker internazionali sui tre temi protagonisti della biennale delle città del mondo Countless Cities di Favara: la governance, le città resilienti e la nuova consapevolezza dei giovani.

Si continua il giorno dopo con un doppio appuntamento, la mattina nella sede di Palazzo Giudice il Round Table Jam, con la discussione e l’implementazione del progetto SPAB, Società per Azioni Buone aperta a ricercatori, professionisti, cittadini, portatori di interesse e rappresentanti delle istituzioni locali. Grazie ai contributi dei partecipanti il risultato sarà la bozza di un documento operativo per porre le basi del progetto, con particolare attenzione ai principi della Nuova Agenda Urbana.

Il pomeriggio ci si ritrova nel magico Teatro Andromeda, a Santo Stefano Quisquina, per la seconda giornata degli Urban Lab. Qui i partecipanti, al tramonto, si immergeranno nella magica atmosfera creata dal sitar, santoor, voci e tabla con il concerto “Sunset Ragas” di New Art Exchange.

Il 28 le sessioni degli Urban Lab tornano nel cuore della Farm Cultural Park con ospiti da tutto il mondo. Parteciperanno Salvator-John Liotta, Sara Cravero, Claudia Segre, Leoluca Orlando, Alessandro Fusacchia e Rossella Muroni. Sarà presente anche Lilian de Valcourt – Ayala, Ministro Consigliere pro-tempore per gli Affari Pubblici presso l’Ambasciata degli Stati Uniti.

Il 29 ai Sette Cortili si spegneranno le nove candeline di Farm Cultural Park. Come sempre tra gli spazi del centro storico di Favara un’atmosfera festosa dal sapore internazionale accoglierà i partecipanti con musica, performance artistiche e molto altro che vi colmeranno occhi, orecchie e cuore di Bellezza.

Articolo precedente

Torna Sicilia in Bolle, il festival delle bollicine siciliane

Articolo successivo

Al Giardino della Kolymbethra la Community Farm Fest

Redazione

Redazione

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *