Borghi

Il turismo siciliano cresce grazie ai borghi. Nel 2018 previsto il 20% in più di presenze

Gli stranieri hanno scoperto la bellezza dei borghi siciliani, delle case in campagna, dei casali.  Per il turismo siciliano, nel 2018, si prevede un 20 per cento in più.

L a conferma che il turismo siciliano è in crescita la danno le città d’arte. Palermo è la Capitale italiana della cultura 2018 ed ospita l’edizione di Manifesta12. Oltre ad essere la sintesi di tutta la Sicilia.

Nel capoluogo siciliano si riconoscono tutti i 390 Comuni dell’Isola. Una Regione in cui ogni Comune ha qualcosa da offrire. Meraviglie che si possono trovare sul piano paesaggistico, su quello artistico-culturale. O su quello delle tradizioni immateriali, o ancora dal punto di vista dell’enogastronomia”.

Lo ha detto nei giorni scorsi il governatore siciliano, Nello Musumeci, durante una conferenza stampa nello stand della Regione alla Bit di Milano.

“Siamo in crescita – ha proseguito il presidente. E di fronte a questa evidenza ci chiediamo cosa serve fare. Intanto bisogna migliorare il sistema dei trasporti. Siamo impegnati a risolvere il problema della continuità territoriale. Servono tariffe accessibili e servizi funzionali, che consentano ad un maggior numero di turisti di arrivare in Sicilia. Abbiamo avviato rapporti con Israele, con la Cina e con la Russia. Ma ci siamo attivati anche con il Canada e con Malta, che ha riservato 15 nuove rotte alla Sicilia” ha concluso Musumeci.

Insomma, nelle intenzioni ci sono buoni propositi. Il resto lo deve fare il comparto turistico siciliano che deve essere in grado di proporre un’offerta competitiva sul mercato e soprattutto organizzata.

I dati sul turismo comunque confermano una crescita nell’interesse dei mercati internazionali verso la Sicilia. La qual cose è sicuramente un segnale incoraggiante ed essere uno stimolo agli investimenti sul territorio.

Ad esempio l”incremento turistico di presenze straniere nel Nisseno, dal 2016 al 2017, è stato del 46,80%. Dato che conferma il trend degli ultimi anni, ma che adesso comincia a rafforzare l’idea che anche i territori sconosciuti hanno bisogno di essere scoperti.

 

Articolo precedente

Best in Sicily, ecco i migliori produttori siciliani scelti da Cronache di gusto

oroscopo
Articolo successivo

L'oroscopo di Patti Fox dal 19 al 25 febbraio

Redazione

Redazione

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *