Itinerari

Treni storici, da Licata a Porto Empedocle sul convoglio dedicato alle dolcezze di convento

Continuano i treni del gusto diretti a Porto Empedocle e nella Valle dei Templi di Agrigento!

Nella fitta programmazione dei Treni Storici del Gusto in Sicilia, per 3 date, ci saranno le corse del Treno delle Dolcezze di Convento e dei Pani Sacri. Un convoglio che viaggerà tra Licata e Porto Empedocle effettuando le fermate in tutte le stazioni intermedie.

A bordo del convoglio si svolgeranno i laboratori del gusto gestiti da Slow Food Sicilia, realtà consolidata ed attiva nel difficile processo di riconoscimento internazionale dei prodotti tipici dei territori.

Già il 9 settembre il Treno delle dolcezze di convento e dei pani sacri ha avuto la sua prima data dall’indiscutibile successo. Il sold out dei biglietti è diventato un luogo comune ogni volta che si da il via ad uno dei 53 itinerari dei treni storici del gusto.  Ora si replica domenica 30 settembre. L’ultimo appuntamento previsto per godere di questo itinerario è domenica 28 ottobre.

Biglietti sono in vendita presso tutti i canali Trenitalia.

La Fondazione Fs è l’ideatrice e la promotrice di tutti gli itinerari. 53 in Sicilia, più di 300 in tutta Italia. Questo, grazie anche all’apporto dei dipendenti FS, grandi conoscitori della intricata rete ferroviaria italiana. Uomini appassionati che, sotto la guida del presidente della Fondazione FS Luigi Cantamessa Armati, letteralmente costruiscono e promuovono questi speciali viaggi alla scoperta di una Sicilia inedita e con un tempo diverso. Un modo per osservare i paesaggi dell’isola. Goderne i profumi ed anche i sapori.

ha anche aperto sul proprio sito internet una pagina facilmente raggiungibile a questo indirizzo:

http://www.fondazionefs.it/content/fondazione/it/it/treni-storici/archivio-dates/2018/treno-storico-licata-porto-empedocle.2018.09.30.html

 

Articolo precedente

A Raffadali il Fastuca fest: la capitale del pistacchio celebra l'oro verde

Articolo successivo

A Palermo torna Kino, il festival internazionale sui corti

Redazione

Redazione

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *