BorghiEventi

Teatro, Festival dei giovani: a Palazzolo Acreide oltre 2.500 studenti da tutto il mondo

Un appuntamento inscindibile nel Siracusano: il Festival Internazionale del Teatro Classico dei Giovani a Palazzolo Acreide .

Il Festival, presentato ieri in conferenza stampa (foto) giunto quest’anno alla venticinquesima edizione, sarà inaugurato sabato 11 maggio, alle 9,30 nello splendido scenario del Teatro di Akrai, da un concerto dell’Orchestra da Camera del Conservatorio Statale di Musica “Nicola Sala” di  Benevento; l’orchestra diretta dal maestro Giorgio Sasso salirà sul palco di Palazzolo due giorni dopo essersi esibita in Senato. A chiudere la prima giornata della manifestazione saranno Elena del Drama studio Irini Evangelatou di Lepanto, Le Supplici dell’Istituto paritario Marsilio Ficino di Figline Valdarno e, nel pomeriggio, Lisistrata dell’Accademia d’Arte del Dramma Antico e Casina dell’Istituto d’istruzione superiore di Palazzolo Acreide. La scena del Festival, pensata dall’artista Tony Fanciullo, è un omaggio a Duilio Cambellotti e al manifesto realizzato nel 1924 per I Sette contro Tebe.

Il Festival Internazionale del Teatro Classico dei Giovani, centrale nella missione e nel progetto della Fondazione Inda, è ormai diventato, grazie al proficuo cammino insieme all’amministrazione di Palazzolo Acreide, un appuntamento di grandissimo rilievo a livello internazionale e quest’anno vedrà esibirsi 2.500 studenti da tutta Italia e da Germania, Grecia, presente con ben sei istituti, Belgio con due scuole, Francia, Inghilterra e Tunisia. Saranno 23 i giorni di programmazione e 90 gli spettacoli in programma con 31 scuole siciliane, 45 provenienti dalle altre regioni italiane e 12 dall’estero. A curare tutti gli aspetti organizzativi del Festival, allestito dalla Fondazione Inda in collaborazione con Fondazione Sicilia, è Sebastiano Aglianò.

 

 

 

 

 

 

 

Articolo precedente

Arte e sapori, a Pachino torna l'Inverdurata

Articolo successivo

A piedi per la primavera, a Sutera un'escursione celebra la stagione

Redazione

Redazione

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *