Sapori

Sua eccellenza la granita. Ecco la classifica delle più buone in Sicilia

Oggi si magnifica la granita siciliana e noi, cari viaggiatori, vogliamo stilare la classifica dei luoghi di perdizione in cui la troverete.

Iniziamo con qualche piccola curiosità.

La prima è che viene fatta risalire agli arabi che portarono in Sicilia la ricetta dello sherbet, bevanda ghiacciata aromatizzata con succhi di frutta o acqua di rose.

La seconda è che, nel Medioevo in Sicilia, esisteva la professione dei “nivaroli”. Cioè quegli uomini che d’inverno si occupavano di raccogliere la neve sull’Etna, sui monti Peloritani, Iblei o Nebrodi, conservandola nelle “neviere”, per poi, come nel caso dei “nivaroli dell’Etna”, trasportarla sino in riva al mare nei mesi di maggiore arsura.

La terza, che è legata alla seconda. Racconta che tra le famiglie patrizie, con l’avvento delle calde temperature estive, era consuetudine comprare la neve dell’Etna che veniva grattata e utilizzata nella preparazione di sorbetti e gelati. Questa preparazione, diffusa ancora fino al primo Novecento, è stata tramandata con il nome di “rattata” (grattata).

Ma al di là dell’origine, a fare la differenza è la bontà della granita. E ci sono luoghi in cui la granita è una vera e propria religione. Ecco la nostra classifica dei dieci “santuari” del gusto, dove la granita la sanno fare meglio di qualsiasi altro posto.

8. Bar Noviziato, Messina
Locale storico a conduzione familiare, a due passi dal centro di Messina, il Bar Noviziato è famoso nella città dello Stretto per le sue gustosissime granite alla frutta: come non perdere la testa per la granita alla fragola o ai gelsi. Ma di quella al caffè ne vogliamo parlare? Oltrepassare lo Stretto senza una capatina al Bar Noviziato? Un errore madornale.
« 3 di 10 »

 

 

 

 

Articolo precedente

Milena, una torta di un quintale e mezzo per celebrare la pasticceria siciliana

Articolo successivo

Le vie del sambuco. Troina, Savoca e Sambuca unite da una pianta

Redazione

Redazione

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *