Le StorieNews

Sponde Sonore, una campagna di crowdfunding per finanziare la seconda edizione

Parte la campagna di crowdfunding per sostenere la seconda edizione di Sponde Sonore, la rassegna di musica e danza dal mediterraneo in programma dall’8 al 10 giugno a Palermo.

Organetti dall’Irlanda suoneranno insieme a liuti e flauti di canna, mentre i tamburi a cornice scandiranno i ritmi di danze popolari cretesi, sarde e siciliane. In programma a Palermo tre giorni di eventi tra concerti e splendide danze, ma anche laboratori e momenti di approfondimento sulle tradizioni culturali e workshop di strumento e canto.

Dall’8 al 10 giugno torna Sponde Sonore, il festival internazionale organizzato da Arci Tavola Tonda che porta ai Cantieri culturali alla Zisa il meglio della musica e dei repertori vocali tradizionali dell’area del Mediterraneo. Protagonisti di questa seconda edizione saranno i suoni, i ritmi e le danze delle isole. Musiciste, musicisti, docenti di danza dall’Irlanda, da Creta, da La Réunion, dalla Sardegna e dalla Sicilia porteranno in scena un mondo di tradizioni e folklore, un viaggio attraverso sonorità antiche sopravvissute grazie al lavoro di recupero e diffusione portato avanti dagli artisti coinvolti nella rassegna. 

Sarà l’Anima delle Isole a raccontarsi e a raccontare la sua storia, con le insospettabili affinità tra luoghi e popoli distanti migliaia di chilometri ma che condividono il fatto di essere isolani. Una tre giorni che ci permetterà di scoprire cosa porta una canzone de La Réunion – isola francese vicina al Madagascar – a somigliare ad una tarantella siciliana, o quanto sia forte l’influenza della musica celtica nella musica tradizionale di mezza Europa.

«La nostra rassegna è completamente autofinanziata e si basa in gran parte sull’energia e sull’entusiasmo dei soci di Tavola Tonda – spiega Marco Tarantino, presidente dell’Associazione – ma quest’anno sarà possibile sostenerla anche aderendo alla campagna di crowdfunding lanciata sul portale Produzioni dal Basso. Sostenere Sponde Sonore significa condividere l’idea di un festival di tutti e aperto a tutti, che si serve dei linguaggi universali della musica e della danza per creare comunità e tramandare tradizioni innovandole. Speriamo di coinvolgere il più grande numero di persone possibile ad entrare a far parte di questa comunità di appassionati».

I sostenitori dell’iniziativa, che potranno godersi il festival con un ‘senso di appartenenza’ ben diverso da quello di semplici utenti, beneficeranno di diverse forme di ricompensa: dalla maglietta ufficiale di Sponde Sonore 2018, all’accesso gratuito ai laboratori del Festival, sconti per i pernottamenti in B&B della città e altro ancora.

Arci Tavola Tonda 

L’Associazione Tavola Tonda è un’Associazione di Promozione Sociale nata alla fine del 2010 a Palermo. Tra gli obiettivi principali l’Associazione c’è la rivalutazione e la promozione del patrimonio culturale della Sicilia e del Mediterraneo, con particolare attenzione verso la musica e la danza tradizionale. All’interno della Scuola di Musica vengono organizzati da diversi anni corsi di Strumento (chitarra, liuto arabo, flauto Ney, organetto, fisarmonica, violino, mandolino, tamburi a cornice e percussioni africane, canto tradizionale e tecnica vocale) e di Danze Popolari.

La Scuola di Musica e Danza Popolare di Tavola Tonda è l’unica realtà esistente in Sicilia che si occupa di strumenti e repertori tradizionali. Alla Scuola si è affiancata l’organizzazione di concerti, rassegne musicali. 

Nel 2015 Tavola Tonda vince il bando Giovani per il Sociale, del Dipartimento della Gioventù e Servizio Civile Nazionale, con il progetto Artigiani Culturali e forma 150 ragazze e ragazzi, tra i 14 e i 35 anni, come musicisti, ballerini, liutai, tecnici del suono. L’associazione è affiliata all’Arci.

Articolo precedente

Tra montagna e mare: alla scoperta (a piedi) della riserva di Torre Salsa

Articolo successivo

Cheese, una maratona fotografica per raccontare Santo Stefano Quisquina

Redazione

Redazione

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *