Itinerari

A spasso nella “Palermo Nottambula” con Siciliando e I Viaggi di Cicerone

Cari lettori, domenica 17 settembre, “I Viaggi di Cicerone” ed io, la vostra Patti Holmes, parteciperemo ad una misterica passeggiata, organizzata da Siciliando, tra le storie e i segreti della nostra Palermo. Io, essendo nipote di Sherlock, mi sono sentita, da subito, chiamata in causa, ma anche voi, miei Watson palermitani, non potete tirarvi indietro e lasciarmi da sola in questa imperdibile avventura. Se la racconterò? Elementare! Ma il vissuto mai potrà rendere quanto il raccontato.

Prima di lasciarvi alle suggestioni di Siciliando, voglio ricordare come Vincenzo Consolo vedeva Zyz, la nostra città:

“A Palermo la rossa, a Palermo la bambina. Rossa, Palermo, come immaginiamo fosse Tiro o Sidone, fosse Cartagine, com’era porpora dei Fenici; di terra rossa e grassa, con polle d’acqua, da cui alto e snello, pieghevole ai venti, s’erge il palmeto fresco d’ombra, eco e nostalgia di oasi, verde: moschea, tappeto di ristoro e di preghiera, immagine dell’eterno giardino del Corano. Bambina perché dormiente e ferma, compiaciuta della sua bellezza, perché da sempre dominata da stranieri, e dominata soprattutto dalla madre, la fatale madre mediterranea che blocca i figli in un’eterna adolescenza. S’adagia, rigogliosa e molle, su una felice conca”.

E, adesso, spazio ai “Siciliandi” che sapranno, meglio di chiunque altro, trascinarvi in questo tramonto palermitano avvolto dal mistero.

Ripartono le passeggiate culturali di Siciliando, che questa volta Vi trascineranno in una nuova esperienza: Palermo Nottambula (in cammino tra storie e misteri). Appuntamento domenica 17 settembre, a partire dalle 19.00, presso il pianoro di Villa Bonanno, per dare inizio ad un altro inedito e suggestivo itinerario. Un cammino nel quale il prof. Emanuele Drago, autore del fortunato libro “Palermo in un Romanzo”, accompagnerà i partecipanti alla scoperta dei vicoli, dei palazzi, delle storie inedite e dei misteri della nostra città. Una passeggiata che sfrutterà il fascino e il silenzio dell’imbrunire, col preciso scopo di far rivivere atmosfere e suggestioni del passato. Questo il percorso : Albergaria, la parte meno conosciuta. Via Albergaria, S. Saverio, Vicolo Rosselli, via Chiappara, Ballaro’, via Bosco, via Divisi, via Lampionelli, via Calderai, via Lungarini, fino a piazza Marina (previsto contributo noleggio cuffiette per chi ne faccia richiesta preventivamente).

Per info e prenotazioni rivolgersi agli amministratori del Gruppo Social Siciliando o scrivere all’indirizzo mail SiciliandoStyle@gmail.com

E che l’incanto vi accompagni.

Articolo precedente

Daniele Fucarino, l'uomo che fa rivivere la magia dei treni storici

Articolo successivo

Con Le vie dei Tesori alla scoperta delle bellezze nascoste di Caltanissetta

Giusi Patti

Giusi Patti

Mi chiamo Giusi Patti, ma sono anche la Dottoressa Pattin, Giuseisha e Patti Holmes. Una e tante. Mi definisco un "complesso", anzi un condominio di donne che coabitano pacificamente. La prima, l'originale, è laureata in filosofia; la seconda è una studiosa, specializzata in "uomini e donne d-istruzioni per l'uso"; la terza è una guru del sorriso e la quarta, infine, un'indagatrice. Tutte, proprio tutte, sono legate da un fil rouge che è l'amore per i viaggi fatti e in sognati, ma sempre conditi da miti e leggende. Chiedetemi e cercherò di soddisfare ogni vostra curiosità con pensieri parole opere e mai omissioni. Parola mia.

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *