News

Scala dei Turchi e Cavagrande di Cassibile, la Regione investe per salvarli

“La Scala dei Turchi e la Riserva di Cassibile potranno tornare presto al loro splendore, dopo anni di abbandono”.

Lo ha annunciato il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, nella qualità di Commissario del governo nazionale contro il dissesto idrogeologico, comunicando la decisione della Giunta di governo di destinare quasi quattro milioni di euro – provenienti da una rimodulazione del Fondo di sviluppo e coesione – a tre interventi urgenti nelle province di Agrigento, Siracusa e Catania. In particolare, si tratta di lavori (417mila euro) da effettuare nel Comune di Realmonte per mettere in sicurezza il costone roccioso che sovrasta la famosa spiaggia di Scala dei Turchi, meta ogni anno di decine di migliaia di turisti e candidato a diventare patrimonio mondiale dell’Unesco

 Proprio nei giorni scorsi, l’assessore regionale al Territorio e ambiente Toto Cordaro aveva effettuato un sopralluogo per verificare di persona lo stato dei luoghi.

Altri due milioni di euro sono stati destinati per la Riserva naturale orientata di Cavagrande, che ricade a cavallo di tre comuni del Siracusano: Avola, Cassibile e Siracusa. L’area protetta è chiusa da quattro anni a seguito di un incendio che ha danneggiato il costone roccioso del sentiero Scala Cruci.

L’ultimo finanziamento (1,5 milioni di euro) riguarda il consolidamento del costone roccioso, a difesa del centro abitato di piazza De Gasperi nel Comune di Vizzini. Tutti gli interventi saranno gestiti dagli uffici del Commissario coordinati dal soggetto attuatore Maurizio Croce.

Articolo precedente

Fiocco d’oro in casa Pietracava: è nato Idria, lo Chardonnay in barrique

Articolo successivo

Le Vie dei Tesori, oltre 52mila visite nel secondo weekend

Redazione

Redazione

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *