BorghiEventi

 Immagini da Sant’Erasmo, verso un nuovo borgo marinaro

Lunedì 8 luglio il porticciolo di Sant’Erasmo di Palermo ospiterà un’intera giornata dedicata al tema della riqualificazione dell’area tra mostre diffuse, dibattiti e l’inaugurazione del murale di Igor Scalisi Palminteri realizzato sulla facciata dell’ex pastificio Virga, via Ponte di Mare.

La giornata, sostenuta dal FLAG – Golfi di Castellammare e Carini, organizzata da ONIBI, La Casa della Cooperazione ed UpPalermo, sarà l’occasione per approfondire, attraverso il dialogo con la città, i processi di rinascita del borgo di Sant’Erasmo che si affaccia su uno dei litorali più belli di Palermo.

Appuntamento alle ore 17.00 in via Ponte di Mare 49 per l’inaugurazione della mostra itinerante di Umberto Santoro “Ulysses”, viaggio alla scoperta della costa da Castellammare del Golfo a Sant’Erasmo, tra paesaggi, creature marine e pescherecci: le fotografie saranno visibili lungo le strade del quartiere di Sant’Erasmo, tra via Tiro a Segno e via Ponte di Mare. Al contempo sarà inaugurata l’opera di Palminteri: alzando lo sguardo su via Ponte di Mare 49, sarà possibile osservare il progetto artistico direzionato verso il molo.

Alle 18.00 ci sarà un momento di riflessione sulle prospettive del porticciolo di Sant’Erasmo presso la Casa della Cooperazione in via Ponte di Mare 49. Al dibattito parteciperanno:

Pietro Puccio – Presidente del FLAG Golfi di Castellammare e Carini

Pippo Lo Cascio – Storico

Paolo Caracausi – Consigliere Comunale di Palermo

Sebastiano Provenzano – Architetto

Beatrice Raffagnino – Presidente UpPalermo

Sergio Cipolla – Presidente del CISS

Cristina Alga – Ecomuseo Mare Memoria Viva

Carlo Pezzino Rao – Comitato per la salvaguardia della costa e del mare

Pasqualino Monti – Presidente dell’Autorità di sistema portuale del Mare di Sicilia Occidentale

Articolo precedente

Dallas in Prizzi in concorso al Taormina Film Fest

Articolo successivo

Settembre in Vendemmia alle Tenute Lombardo

Redazione

Redazione

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *