Borghi

Salemi, per San Giuseppe si inaugura l’Ecomuseo del grano e del pane

Musica, libri e reading, ma anche degustazioni, laboratori e, soprattutto, le tradizionali ‘cene’ con i pani artistici.

Torna a Salemi la Festa di San Giuseppe, in programma nella cittadina trapanese dal 17 al 24 marzo.E quest’anno verrà celebrata da una grande novità: l’inaugurazione dell’Ecomuseo del grano e del pane.

Otto, tra cene e altari, i punti in cui sara’ possibile ammirare i famosi pani lavorati. In piazza Alicia, nell’abside dell’ex chiesa madre, la ‘cena’ a cura dell’amministrazione comunale e dell’associazione Nuova Sicilia Bedda.

La Festa di San Giuseppe – organizzata dall’amministrazione comunale di Salemi, guidata dal sindaco Domenico Venuti, con il patrocinio degli assessorati al Turismo e ai Beni culturali della Regione Siciliana – quest’anno terra’ a battesimo l’Ecomuseo del grano e del pane che trovera’ posto all’interno del Palazzo dei Musei, nell’ex collegio dei Gesuiti.

L’inaugurazione e’ fissata per domenica 17 marzo, alle 16.30. “Da qualche anno, ormai, la Festa di San Giuseppe vive un momento felice, fatto di una notorieta’ ormai consolidata – afferma il sindaco di Salemi -. Abbiamo portato a termine la fase di rilancio della Festa ma continuiamo a lavorare per migliorare ogni anno l’accoglienza e l’offerta culturale per i visitatori. La Festa di San Giuseppe – conclude Venuti – e’ una buona occasione per scoprire le bellezze di Salemi e chi, invece, gia’ conosce la nostra citta’, puo’ trovare tanti spunti per tornare a farci visita”.

Per il 19, il 23 e il 24 marzo, giorni clou della Festa, e’ stato istituito un servizio di bus-navetta da piazza Vittime di Nassiriya a piazza Liberta’. Nel corso della settimana che va dal 17 al 24 spazio ai laboratori sul pane e al confronto sulle tradizioni di San Giuseppe in Puglia e in Sicilia: previsto un gemellaggio tra la cittadina di Lizzano e Salemi, a cura dell’Unione nazionale delle Pro Loco d’Italia, sabato 23 marzo presso l’auditorium San Giovanni. Il programma, messo a punto dall’assessorato al Turismo, guidato da Vito Scalisi, prevede inoltre per il 17 marzo, a partire dalle 8.30, ‘San Giuseppe in 500’, raduno di auto a cura degli ‘Amici della 500’ e della Pro Loco di Salemi, e a seguire l’apertura dei Mercatini di primavera all’interno del chiostro di Sant’A
gostino.

oroscopo
Articolo precedente

Patti Fox e le stelle: l'Oroscopo che profuma di primavera

Articolo successivo

Castellamare, una giornata nel demanio di Inici: trekking nella tenuta degli Alliata

Redazione

Redazione

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *