Foto/Video

Riesi, il corteo storico e quell’omaggio alla buona tavola. (All’interno la photogallery)

La sera del primo giugno, in piazza Garibaldi a Riesi, si son conclusi i festeggiamenti dell’ottava edizione del Corteo storico “Dalle 120 Onze per lo Jus Populandi al casato dei Pinatelli”. In occasione del 370° anno dalla fondazione di Riesi, l’Amministrazione comunale, un gruppo spontaneo formato dalle prof Stefania Ievolella, Rosaria Franzè, Maria Tina Piazza e Rossella Di Cristina amanti della storia del proprio paese e l’associazione Agisco hanno fatto in modo di far testimoniare e valorizzare questo appuntamento dalla nota trasmissione “Gustare Sicilia” che va in onda ogni giorno su Antenna Sicilia.

La troupe per due intensi giorni ha girato e scoperto, guidati dall’associazione Agisco, i luoghi di interesse storico ed artistico del paese.

La trasmissione, infatti, mira a valorizzare e far conoscere i luoghi meno conosciuti della Sicilia presentando ciò che di buono offre il territorio.

Giorno 31, infatti, numerosi produttori ed aziende hanno presentato le eccellenze del territorio come primi piatti della tradizione, formaggi, pane e dolci passando per vino ed olio.

Un trionfo di gusto su tavole imbandite che ha voluto raccontare, attraverso profumi e sapori, Riesi ed il suo territorio.

La “Via del Gusto” è stata un pretesto, inoltre, per un grande pranzo sociale in cui troupe, produttori e cittadini hanno condiviso l’amore per il buon cibo, per la storia delle tradizioni e dello stare insieme.

In questa estenuante “due giorni” la troupe guidata da Diego Caltabiano ha visitato e raccontato luoghi come il Villaggio Monte degli Ulivi, la Chiesa Madre, la Cantina Sociale “La Vite” -che detiene il primato mondiale di produzione di Nero D’Avola- e la miniera Trabia-Tallarit, teatro di tristi ricordi e dure lotte che hanno segnato la storia di una città.

Il primo giugno gli obiettivi erano tutti puntati sugli abiti con fantasie damascate, monili bandiere e tamburi. Un corteo formato da oltre 200 figuranti che ha ospitato delegazioni in abiti d’epoca e gonfaloni di diversi comuni siciliani, un corteo il cui scopo è stato quello, attraverso diverse soste lungo il tragitto, di insegnare alle persone di Riesi la storia del proprio paese. Storia che parte dal 1647, anno della fondazione, al 1812, anno in cui fu abolita la feudalità. In questo lasso di tempo diverse famiglie si avvicendarono nei feudi di Riesi e Cipolla segnando la storia della città, in questo giorno le storie di queste famiglie prendono vita raccontandosi e facendosi conoscere.

La troupe ha filmato e raccontato interamente il susseguirsi degli eventi del corteo aiutando a far conoscere a più di 800.000 persone la storia di un piccolo paese dell’entroterra siciliano segnato da una triste storia mineraria, dalla fatica provata nei campi e delle varie lotte contadine, un paese che probabilmente a prima vista ha poco da offrire, ma che con orgoglio è stato raccontato dai propri cittadini.

Articolo precedente

Una Marina di libri, il festival letterario torna a Palermo

Articolo successivo

Capri a numero chiuso, la proposta per salvare l'isola dall'assalto dei turisti

Domenico Pistone

Domenico Pistone

Domenico Pistone, non ama stare fermo a far nulla, è alla continua ricerca di cose che lo incuriosiscono, ama sorprendersi delle piccole cose, viaggiare leggere e disegnare usando gli acquerelli (che porta sempre con se). Ama la grafica ed il design, nel tempo libero si rilassa ridando nuova vita ad oggetti che altrimenti andrebbero gettati via, progetta borse e magliette, scrive per Landscape Architecture Network e cura la grafica e la comunicazione per vari associazioni ed enti. É un fermo sostenitore dell'associazionismo e credente convinto delle relazioni umane, molto "sociale" e poco "social".

É un Siciliano convinto ed amante della sua terra e del suo piccolo paesino del centro Sicilia. Coltiva uva, ama le lunghe passeggiate con il suo cane Loos.

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *