News

Pompei, riaprono la casa dell’Orso Ferito e la bellissima casa di Sirico

NAPOLI – Gli splendidi pavimenti a mosaico dell’atrio, dove fa bella mostra di sé anche quello, raffinatissimo, con l’orso ferito da un’asta che dà il nome alla casa. E poi la preziosa fontana ninfeo del viridario ovvero il giardino della villa,  ricca di figure e colori. Terminato il restauro, riaperta dal 30 marzo a Pompei  la casa dell’Orso Ferito insieme  con un’altra casa bellissima, quella di Sirico, entrambe nella Regio VII, al centro dell’area archeologica e prospiciente il Foro.

Tra i lavori che sono stati fatti nella Casa dell’Orso Ferito, come anticipa sul sito degli scavi l’archeologa Zaira Maschio, anche la ri-funzionalizzazione del canale di scolo dell’impluvium della casa, lungo circa 11 metri e completamente ostruito.   Questo tipo di intervento ha un’importante funzione conservativa poiché, allontanando l’acqua dalla domus, contrasta una delle principali cause del degrado di Pompei.

La casa dell’Orso Ferito, anticipa la soprintendenza, e’ stata interessata da interventi di messa in sicurezza nonché di restauro degli apparati decorativi nell’ambito degli interventi complessivi della Regio VII, mentre la casa di Sirico è stata oggetto di un ulteriore intervento previsto dal Grande Progetto Pompei, di messa in sicurezza e restauro.

 

(Fonte: Ansa)

Articolo precedente

In rassegna gli stadi più belli del mondo, firmati dalle archistar

Articolo successivo

L'enogastronomia piemontese in tour promozionale negli States

Redazione

Redazione

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *