Itinerari

A piedi sulla spiaggia di Torre Salsa

Una passeggiata sulla spiaggia di Torre Salsa, nell’Agrigentino, da fare a piedi. E’ questa la singolarità di un’iniziativa in programma domenica ed organizzata da Artemisia, turismo naturalistico e culturale.

Una lunga passeggiata, in buona parte a piedi nudi, ai confini del mare, è già di per se un’esperienza. Se poi la spiaggia è anche un ambiente poco compromesso da attività umane, con importanti equilibri ecologici poco alterati, camminare diventa occasione di scoperta naturalistica. Si scopre la vita nel mare attraverso i resti spiaggiati con le mareggiate e la vita delle spiagge, delle dune di sabbia e delle falesie, con animali e piante specializzati a viverci. Se poi è la falesia stesse che racconta attraverso i sedimenti di vita e paesaggi del passato, allora la lettura del paesaggio si espande anche nel tempo.
Salsa è il nome di una delle Torri di difesa militare spagnola della costa meridionale della Sicilia. La torre è stata costruita su un basso promontorio di marne nei cui pressi si estende una delle spiagge più belle della costa siciliana. La spiaggia è racchiusa tra aree coltivate a vigneto, rupi gessose, argillose e marnose, piccoli rimboschimenti e un area pianeggiante acquitrinosa occupata da un esteso canneto. La zona dunale è ricca di piante psammofile ed alofile. E’ un luogo importante per la storia geologica del Mediterraneo perchè le rocce che costitituiscono la falesia registrano la crisi evaporitica del Messiniano e il successivo ripristino delle condizioni di salinità normale.

Programma

Raduno 8.00 e partenza alle ore 8.15 da Piazzale Lennon/ex Giotto per Montallegro (Ag) e ingresso Riserva di Torre Salsa. A piedi per sentiero fino alla spiaggia, ritorno per itinerario parallelo. Osservazione guidata degli affioramenti rocciosi e della flora psammofila. Pranzo al sacco. Possibilità di balneazione. Rientro previsto per le 19.00.

Dislivello m 200 circa;
Lunghezza del percorso: km 7 circa.
Difficoltà: facile. un omino.

Quota di partecipazione: €8
Spese di trasporto: €8 circa a passeggero

Prenotazione necessaria.
Informazioni: Giuseppe Ippolito 3403380245
artemisianet@gmail.com

ustica tramonto da punta spalmatore
Articolo precedente

“Ustica Villaggio Letterario”, tre mesi ricchi di eventi culturali sull'isola

Articolo successivo

Settimana Federiciana di Enna, A Chiazza conquista il Palio Federico II

Redazione

Redazione

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *