News

Il parlamento europeo chiede politiche agricole più semplici e misure anticrisi

BRUXELLES – Una politica agricola comune più semplice da applicare, con misure anti-crisi più efficaci per gli agricoltori e novità su strumenti di gestione del rischio, come polizze assicurative e fondi mutualistici. Sono i contenuti del rapporto firmato dall’europarlamentare italiano Paolo De Castro e dal collega tedesco Albert Dess e approvato (34 voti a favore, 10 contrari e un astenuto) dalla Commissione agricoltura del Parlamento europeo. Il rapporto costituisce la posizione dell’Eurocamera sulle modifiche proposte dalla Commissione ai regolamenti della Pac del 2013. I parlamentari sono stati “più ambiziosi della Commissione”, sottolinea De Castro, suggerendo una sorta di mini-riforma della politica agricola. “La proposta si articola su tre elementi fondamentali – spiega De Castro – la semplificazione delle procedure, il bilanciamento delle relazioni di filiera e il rafforzamento degli strumenti di gestione del rischio”. Il Parlamento ha “presentato le modifiche ritenute necessarie nell’interesse degli agricoltori – conclude De Castro – dal Consiglio ci aspettiamo un livello di ambizione più alto di quello dimostrato fino ad oggi”.

Articolo precedente

Abruzzo: la Spiaggia di Mottagrossa nella Riserva Naturale di Punta Aderci

Articolo successivo

Milena, universitari entusiasti per "l'inchiesta sulle Robbe"

Redazione

Redazione

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *