Le Storie

Nasce MovEasy, il portale a tutela dei viaggiatori

C’è chi viaggia per curiosità, spinto da una sorta di sindrome di Marco Polo, chi invece per lavoro e chi per studio nel pieno dell’era della globalizzazione. Insomma, oramai viviamo in un mondo popolato da persone in continuo movimento. E’ da questa realtà e dai continui aumenti dei flussi migratori, che è nata nei nascosti vicoli di un centro storico siciliano MovEasy, ossia un portale di tutela e consulenza per i viaggiatori ideata dall’avvocato Gero Salamone.

MovEasy nello specifico è una piattaforma digitale che si occupa di assistenza e consulenza verso coloro i quali quotidianamente subiscono disagi e disservizi durante il loro viaggio. Particolare attenzione é data alla tutela dei passeggeri aerei poiché costretti più di frequente a subire ritardi, cancellazioni, negati imbarchi (overbooking) del loro volo da parte delle compagnie aeree che sorvolano lo spazio aereo europeo o extraeuropeo, occupandosi anche di risarcimento per danno da vacanza rovinata e per danneggiamento o smarrimento di bagagli del viaggiatore.

“Molti non sanno – spiega l’avvocato Gero Salamone, founder di MovEasy –  che il regolamento comunitario 261 del 2004 prevede delle fasce di indennizzo da 250 euro sino a 600 euro a favore del passeggero/viaggiatore che subisce un ritardo oltre le tre ore oppure una cancellazione o un negato imbarco del proprio volo aereo. Inoltre la Convenzione di Montreal prevede anche il diritto a ricevere un giusto indennizzo nel caso di danneggiamento, smarrimento o ritardata consegna del proprio bagaglio. Solo una minima percentuale degli aventi diritto richiede un risarcimento  a fronte di disagi e disservizi in  viaggio sempre più frequenti, con milioni di euro che rimangono nelle casse delle principali compagnie aeree”.

Basta collegarsi su www.moveasy.it,  un sito smart è molto intuitivo,  in cui viene data la possibilità per il viaggiatore di optare per uno dei servizi online stando comodamente seduto a casa o nel proprio ufficio e soprattutto senza dover affrontare alcun anticipo di spesa o costo per il servizio.

“Ma la vera scommessa per MovEasy – aggiunge il suo ideatore – è quella di aiutare le persone con disabilità a viaggiare informati e tutelati garantendo un apposito servizio che permetterà ai viaggiatori disabili di ricevere consulenza e assistenza legale gratuita nel caso in cui subiscano disagi o disservizi durante il loro viaggio. Il servizio è stato anche implementato da un customer care per viaggiatori con disabilità in modo da permettere loro di esprimere il proprio giudizio di qualità che al momento ha ad oggetto i servizi di assistenza offerti dagli aeroporti e dalle compagnie aeree”.

Insomma, non resta altro che prepararsi al prossimo viaggio ricordando di mettere in valigia i propri diritti da viaggiatore e collegarsi su www.moveasy.it in caso di disagi o disservizi subìti in viaggio.

Articolo precedente

Capri a numero chiuso, la proposta per salvare l'isola dall'assalto dei turisti

Articolo successivo

La videocartolina dalla Sicilia della Iena Giulio Golia

Redazione

Redazione

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *