News

A Mussomeli e a Joppolo Giancaxio gli stati generali del turismo firmati Aics

A Mussomeli e a Joppolo Giancaxio gli stati generali del turismo.

Sabato 19 e domenica 20 maggio, nel paese nisseno e a quello agrigentino si svolgeranno due giornate dedicate al turismo e all’ambiente e nei quali si parlerà di itinerari turistici e progetti europei, nazionali e regionali. Ad organizzare le giornate la presidenza provinciale dell’Aics di Agrigento in collaborazione con l’associazione “ Vallone in Tour” di Mussomeli.

Il dirigente provinciale del Dipartimento del Turismo Aics di Agrigento, Mario Gero Taibi spiega: “Queste due giornate serviranno per poter costituire la rete dei servizi del turismo. Si inizierà il 19 maggio alle 16,30 a Mussomeli al Palazzo Sgadari con relatori di fama regionale e nazionale tra cui: la professoressa Lo Bianco, presidente regionale Sicilia turismo per tutti, Toti Piscopo diretto editoriale Travelnostop, Carmelo Culora manager e responsabile de’ “la Putia sicilia”, Loredana Fatone e Marco Piastra, entrambi manager di un’importante azienda romana leader nella progettazione, Wolfgang Cordesn dell’Altrade Viaggi Roma e don Giuseppe Pontillo responsabile dell’ufficio beni culturali dell’Arcidiocesi di Agrigento”.

Parteciperanno anche i ragazzi  dell’ Alberghiero di Mussomeli  e l’Associazione Himar .

Alle parole di Taibi fanno eco quelle di Angelo Pisan, dirigente del Dipartimento Ambiente Aics Agrigento. Pisan illustra la seconda giornata, dedicata invece al turismo sportivo, in programma al parco avventura il boschetto “Cento passi Pippo Fava “ di Joppolo. “L’inizio sarà alle ore 9. Mentre alle ore 17,30 vi sarà una campagna di sensibilizzazione per il nostro amico a quattro zampe con le guardie  ecozofile di Fareambiente”.

Le due giornate si concluderanno alle 18,30 con un convegno dal titolo “Come fare rete con turismo, ambiente e sport”. Interverranno Calogero Ferrante dirigente del Dipartimento turismo Agrigento. E poi Angelo Pisano componente dipartimento ambiente Aics Agrigento e Giovanni Montalbano, drigente  Dipartimento politiche internazionali Aics Agrigento.

Articolo precedente

Tutto pronto per l'Infiorata di Noto. Ecco il programma dettagliato

Articolo successivo

Palermo vista dagli occhi di una donna. Ad Enna si presenta la guida al femminile di Lietta Valvo Grimaldi

Redazione

Redazione

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *