Le Storie

L’Oroscopo “cinematografico” di Patti Fox dal 17 al 24 settembre

Cari i miei oroscofili, la vostra Patti Fox questa settimana, essendo un po’ stanca, stava per farvi l’oroscopo, eccezionalmente, a voce mostrando la sua faccetta disfatta; ma poi si è detta che l’unico luogo deputato era “I Viaggi di Cicerone” e, quindi, doveva essere per iscritto e campeggiare sul webmagazine su cui è nato e curato come un figlio.

Come al solito la musica la farà da padrona e vedrà al centro una tra le più belle voci siciliane, Olivia Sellerio; oltre ai consigli, una piccola novità, 12 film, uno per ogni segno, ambientati ovviamente in Sicilia. Insomma, la nostra isola delle meraviglie sarà protagonista a 360°. Buona lettura e buon ascolto di Olivia Sellerio, che vi incanterà, graffiandovi e accarezzandovi l’anima.


Ariete
Cari Ariete, avete un mare pescosissimo, ricco di opportunità sia sul lavoro e sia in amore; ma voi, titubanti, non volete tuffarvi. Capisco che l’acqua non sia il vostro elemento naturale, ma io vi dico di lanciarvi e raccogliere a piene mani senza bisogno di reti. Perché essere sottotono, quando avete il mondo nelle vostre mani? Farete ardere chiunque vi sfiori. Segni sì: Leone, Toro e Pesci. Film: Caro Diario di Nanni Moretti, che nella seconda parte vi accompagna alla scoperta delle Eolie: Lipari, Salina, sosta fugace a Panarea e Alicudi. Colonna sonora: Malamuri.


Toro
Cari Toro, la situazione, rispetto alle settimane passate, è molto migliorata; siete passati, infatti, da una fase introspettiva a una più sociale, ma manca ancora qualcosa. Non vi siete accorti che c’è qualcuno che vi va il filo e a voi non dispiace? E allora che cosa aspettate? Come per gli ariete, lanciatevi nell’avventura che è la vita, nell’avventura che è l’amore. Per quanto riguarda il lavoro, ridimensionerei il super attivismo perché rischiate di diventare pedanti. Segni sì: Capricorno e Acquario. Film: Nuovo Cinema Paradiso di Giuseppe Tornatore, nel 1988 vincitore dell’Oscar, girato a Palazzo Adriano, Bagheria, Cefalù, Castelbuono, Lascari, Chiusa Sclafani, Santa Flavia, San Nicola l’Arena, Termini Imerese, ruderi di Poggioreale e Oriolo Romano. Colonna sonora: Ciuri di strata.


Gemelli
Cari Gemelli, per me siete perfetti. Alcuni vi considerano bivalenti e duali perché cambiate idea o non sempre sapete ciò che volete. E allora? Siete come tutti gli altri segni, coabitati da tanti io che fanno i capricci. Continuate su questa strada, non ascoltate le critiche e assecondate i vostri abitatori che vi rendono così imprevedibili. La salute è splendida, il lavoro, l’amore e la passione straordinari. Cosa volere di più? Segni sì: Vergine, Leone, Sagittario e Capricorno, un quartetto variegato e per tutti i gusti. Film: Il Postino di Michael Radford, con l’ultima apparizione di Massimo Troisi, girato nella magica Salina. Colonna sonora: Lu jornu ca cantavanu li manu.


Cancro
Cari Cancro, avete tutto: il lavoro va bene, l’amore va bene sia nei rapporti consolidati, sia in quelli appena nati e le passioncelle, poi, sono elettrizzanti. E voi? Siete inspiegabilmente scontenti. Allora, datevi una calmata e godetevi questo momento di pura magia. Non sempre le stelle sono così benevoli e potrebbero, essendo capricciose, stancarsi del vostro atteggiamento. Segni sì: Ariete, Toro e Acquario. Film: Il Regista di Matrimoni di Marco Bellocchio, ci mostra Cefalù, la Chiesa di San Benedetto alla Badia di Caccamo, Villa Palagonia di Bagheria e l’Abbazia di Santa Maria del Bosco a Contessa Entellina. Colonna sonora: E si sfarda la negghia.


Leone
Cari Leone, per voi una tiratina d’orecchie. Sono stanca di sentire i vostri miagolii malinconici, piuttosto fate tremare la foresta col vostro ruggito. La gioia di vivere non dovete ricercarla nel lavoro o in amore, ma in voi stessi. D’accordo, il primo vi lascia insoddisfatti e non vi fa sentire abbastanza apprezzati; il secondo vi amareggia perché c’è qualcuno che vi sfugge, ma io vi dico che c’è anche chi vi insegue ed è la persona giusta per voi e, quindi, lasciatevi catturare. Segni sì: Toro, Cancro, Sagittario e Pesci. Film: Il Racconto dei Racconti di Matteo Garrone, nell’episodio “La regina” molte scene vengono girate alla Gole dell’Alcantara e al Castello di Donnafugata. Colonna sonora: Vinissi lu jornu e lu mumentu.


Vergine
Cari Vergine, avete un problema che si chiama perfezione. Non vi dico di essere imprecisi e disorganizzati, sarebbe cambiare la vostra essenza, ma di fingere, almeno, di non avere tutto sotto controllo, perché rischiate, per ansia da prestazione, di non far avvicinare a voi nessuno. Sul lavoro o vi temono o vi guardano in cagnesco e in amore temono, invece, di essere castrati. Ma perché dico io? Siete travolgenti e simpaticissimi, dovete solo essere più umani e delegare anche agli altri. Segni sì: Cancro e Bilancia. Film: Respiro di Emanuele Crialese, con protagonista Valeria Golino, girato interamente a Lampedusa e realizzato parzialmente in lingua siciliana. Colonna sonora: Sciddicassi, amuri, la nuttata.


Bilancia
Cari Bilancia, siete dei sognatori, con la testa fra le nuvole e un piglio forte, però, anche nella realtà. Il lavoro è super così come l’amore e la passione. Quest’ultima è aiutata da qualche sogno proibito e allora? Non siate preda di inutili sensi di colpa perché tutti abbiamo un giardino segreto da cui attingere per stare bene ed evadere dal tran tran quotidiano. Segni sì: Ariete e Cancro. Film: Il Gattopardo di Luchino Visconti, set Palermo. La residenza del principe è stata ricreata a Villa Boscogrande, molte scene in esterna girate a piazza Rivoluzione, piazza della Vittoria, la Kalsa e Casa Professa, quella famosissima del ballo è stata girata a Palazzo Gangi, mentre il paese di Donnafugata è stato ricreato a Ciminna. Colonna sonora: Tornu dissi amuri.

 

 

Scorpione
Cari Scorpione, siete amanti incredibili, affascinanti e irresistibili, ma troppo convinti di esserlo e questo è un danno, perché gli altri potrebbero stancarsi della vostra prosopopea e allontanarsi verso lidi più accoglienti. E voi non dovete permetterlo perché perderebbero un rapporto difficile, ma stimolante e condito da notti di fuoco. Segni sì: Cancro e Acquario. Film: My Name Is Tanino di Paolo Virzì, girato a Castellammare del Golfo, New York, Toronto e San Vito Lo Capo, rappresenta il debutto dell’attrice canadese Rachel McAdams, che interpretò Sally. Colonna sonora: Amuri quantu si luntanu.

 

 

Sagittario
Cari Sagittario, il vostro bel carattere vi permette di andare d’accordo anche con i segni più difficili. Poi, in questo periodo le stelle vi guidano e a voi non resta che seguirle. L’amore è spumeggiante, la passione ancora di più, il lavoro è promettente, quindi lanciatevi in avventure straordinarie che diventeranno la vostra vita futura. Segni sì: Toro, Vergine, Scorpione e Pesci. Film: Vulcano, del 1950 diretto dal regista William Dieterle, con Anna Magnani e con palcoscenico la meravigliosa isola eoliana. Colonna sonora: A tia ca lu munnu è grannu.

 

 

Capricorno
Cari Capricorno, questa settimana non mi avete voluto ascoltare e vi si siete arroccati a fare i duri. Perché? Lo dico con aria di rimprovero. Il vostro punto di forza, ve lo ripeto ormai da sempre, è la tenerezza con cui potete sbaragliare la concorrenza, essere primi nella vita, nel lavoro, in amore e nella passione o sesso, che dir si voglia. Non lottate, ma accogliete questa parte di voi. Segni sì: Ariete, Leone e Vergine. Film: Stromboli (Terra di Dio),  del 1950, prodotto e diretto da Roberto Rossellini con Ingrid Bergman, che scatenò (per amore) la cosiddetta Guerra dei Vulcani perché la svedese aveva sostituito, nel cuore del regista e anche nel film, Nannarella, Anna Magnani. Colonna sonora: Spartenza.

 

 

Acquario
Cari Acquario, in questo momento sembrate pervasi dal “dubito ergo sum”, ancora più che del “cogito”. Io vi dico di non dubitare e cogitare, ma lasciarvi guidare dall’istinto. Siete circondati da una marea di pesci che vi girano attorno e che voi guardate con semplice curiosità e non con attenzione. Ed è qui lo sbaglio perché tra questi c’è la persona della vostra vita o di un tratto della vostra vita. Film: L’Avventura di Michelangelo Antonioni, che vede protagonista l’isolotto deserto di Lisca Bianca, in occasione di una gita in barca alle isole Eolie, in cui Anna, una giovane donna che aveva dato ripetuti segni di insofferenza, scompare nel nulla. Colonna sonora: Nuddu è Nuddu.

 

 

Pesci
Cari Pesci, siete troppo buoni, troppo servizievoli e troppo accomodanti, ma adesso basta. Essere docili e generosi, credetemi, non sempre paga e, a volte, vi fa apparire scontati, cosa che non siete. Quindi datevi una mossa e diventate “carissimi”, pretendendo quanto vi spetta. Affermate il vostro io, perché avete tante frecce nel vostro arco. Film Johnny Stecchino di Roberto Benigni. Set: Mazzeo frazione di Taormina, Letojanni, Giardini Naxos, il Teatro Massimo Vincenzo Bellini di Catania, Villa Malfitano Whitaker di Palermo e Villa Spadotto a Santa Flavia in provincia di Palermo, rifugio di Johnny. Colonna sonora: Vuci mia cantannu vai.

 

Questo è tutto, il nostro piccolo tour virtuale tra i magnifici set siciliani si è concluso. Ci ritroviamo la prossima settimana su “I Viaggi di Cicerone”; intanto vi lascio alla voce di Olivia Sellerio e che le stelle siano con voi e brillino particolarmente.

Articolo precedente

Sagra dell'Uva di Roccazzo, grande festa nella piccola frazione di Chiaramonte Gulfi

Articolo successivo

Blue Sea Land, Tunisia e Burkina Faso i protagonisti dell'edizione 2018

Giusi Patti

Giusi Patti

Mi chiamo Giusi Patti, ma sono anche la Dottoressa Pattin, Giuseisha e Patti Holmes. Una e tante. Mi definisco un "complesso", anzi un condominio di donne che coabitano pacificamente. La prima, l'originale, è laureata in filosofia; la seconda è una studiosa, specializzata in "uomini e donne d-istruzioni per l'uso"; la terza è una guru del sorriso e la quarta, infine, un'indagatrice. Tutte, proprio tutte, sono legate da un fil rouge che è l'amore per i viaggi fatti e in sognati, ma sempre conditi da miti e leggende. Chiedetemi e cercherò di soddisfare ogni vostra curiosità con pensieri parole opere e mai omissioni. Parola mia.

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *