Eventi

La Regata dei cetacei

Anche quest’anno, per gli amanti del sole e del mare la storica Regata.

Si terrà sul percorso Marina di Carrara – Tino (La Spezia) – Giraglia (Corsica) – Marina di Carrara tra il 31 marzo ed il 2 aprile la “Regata dei cetacei”.

L’evento  che ha luogo annualmente si articola tra sport, cultura, ambiente ed intrattenimenti. Si pone l’obiettivo di focalizzare l’attenzione sulle risorse naturali dei nostri ecosistemi attraverso la scuola e la pratica sportiva.
Il Concorso Grafico, aperto a tutte le scuole europee, permetterà a circa 100 alunni (dalle materne alle superiori) di vedere i mammiferi marini direttamente nel loro habitat dalle barche.

La regata prevede vari livelli di difficoltà e impegno in termini di miglia e tempo. È possibile partecipare con barche proprie o come membro d’equipaggio, su diverse imbarcazioni.

La Regata dei Cetacei nasce nel 2004 dall’iniziativa di due velisti Giovanni Soldini e Fabrizio Tellarini, entrambi vincitori di competizioni oceaniche in solitario. La manifestazione vede sin dall’inizio l’organizzazione del Circolo Vela Mare con sede a Viareggio ed il contributo di numerose società sportive, organizzazioni ed associazioni.

Vanta il patrocinio di importanti Enti, Ministeri ed Istituzioni e vede la stretta collaborazione del Ce.Tu.S.

Il Cetacean Research Centre fornisce, tra l’altro, le schede di avvistamento cetacei alle barche a vela.

Articolo precedente

Gambe in spalla per i pellegrini della Via Francigena. La Sicilia torna ad avere il suo “Cammino”

Articolo successivo

Barilla e Lavazza alla presidenza della neonata Unione Italiana Food

Erika Diliberto

Erika Diliberto

Nata a Bologna, figlia di un carabiniere, ha cambiato più volte casa e “pelle”. Ha collaborato con diversi blog e con il Giornale di Sicilia. Dedica il proprio tempo libero alla sua famiglia più che speciale composta da marito, quattro cani, tre canarini e cinque gatti! Detesta i termini ambientalista o peggio ancora animalista. “Sono solo una donna che apprezza la vita e che la rispetta in tutte le sue forme, dalla più piccola alla più grande”. Adora far lunghe passeggiate all'aria aperta accompagnata dai suoi quattro zampe, al caos predilige di gran lunga il silenzio e le persone che sanno ascoltare più che parlare. Ama la sobrietà e la semplicità d'animo anche nella scrittura. D’altronde la sua citazione preferita è dello scrittore russo Isaak Babel: "Non c'è ferro che possa trafiggere il cuore con più forza di un punto messo al posto giusto".

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *