Borghi

La magia del Natale nel Presepe vivente di Sutera. Con un’ospite d’eccezione: Roy Paci

Tra i borghi più belli della Sicilia,  incantevole perla del Nisseno, paese ricco di storia e di meraviglie.

Gli aggettivi per definire Sutera si sprecano: tutti comunque veritieri e reali, tutti perfetti per definire la bellezza del paesino abbarbicato alla rocca di San Paolino e che in occasione delle festività natalizie si ammanta ancora di più di fascino.

Questo grazie al Presepe Vivente di Sutera che da 21 anni richiama, in uno dei Borghi più belli d’Italia, migliaia di visitatori da ogni angolo della Sicilia

Le date da non perdere, per ammirare l’ambientazione allestita nel vecchio quartiere arabo del Rabato, sono quelle del  25, 26, 28, 29, 30 dicembre. E poi a gennaio del 4, 5, 6 .

Anche quest’anno a curare l’iniziativa sarà l’associazione Kamicos in stretta collaborazione con il Comune di Sutera.

Tra le novità di questa edizione, la partecipazione la sera del 4 gennaio del musicista Roy Paci; poi il 28 e 30 degustazione della lenticchia di Villalba.

D’altronde le degustazioni lungo il percorso si sprecano: tutte improntate alal tradizione culinaria siciliana.

Orario di apertura di ogni singola giornata è alle ore 17, mentre la chiusura della biglietteria è fissata per le ore 21. Il ticket d’ingresso è confermato per 6 euro per gli adulti, mentre per i bambini di un’età compresa tra i 3 e i 10 anni è stabilito in 3 euro. Per gruppi e comitive in autobus si applica lo sconto del 10% per un minimo di 30 persone.

E’ prevista la navetta per i pullman in arrivo che dal posteggio autobus porta all’ingresso del Presepe nei giorni 28, 29 e 30 dicembre e nei giorni 4 e 5 gennaio.

A Natale quindi non perdete il presepe vivente di Sutera, dove la magia si mischia con la storia.

Pagina Facebook:

www.facebook.com/Presepe-Vivente-Sutera-Kamicos-832388726827844/

oroscopo
Articolo precedente

L'Oroscopo delle Feste di Patti Fox 

Articolo successivo

Messina, lo studio d'arte Cocco ospita la mostra di Giuditta R.

Redazione

Redazione

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *