News

Giornate FAI di Primavera, il sito più visitato la Villa Gregoriana di Tivoli

Grande successo per la 25ª edizione delle Giornate FAI di Primavera: a stime fatte quasi 750.000 persone in coda per visitare gli oltre 1000 beni aperti in 400 località in tutta Italia.
Tra tutti i beni del FAI il più visto è stato il Parco e Villa Gregoriana a Tivoli (Roma) con quasi 5.000 persone che hanno scoperto la storia e le leggende del posto.
Il Parco. Situato in posizione panoramica ai piedi dell’acropoli romana di Tivoli, questo suggestivo Parco vanta un ingente patrimonio naturalistico, storico e archeologico.
L’opera incessante della natura e dell’uomo ha contribuito a creare un ambiente di assoluto valore naturalistico, in cui coesistono cascate naturali ed artificiali, anfratti, orridi – fonte di ispirazione per poeti ed artisti – e affascinanti passeggiate immerse nella rigogliosa vegetazione.
Il Parco della Villa Gregoriana si sviluppa sui due versanti di una fossa profonda, dove l’Aniene compiva un salto di oltre 100 metri verso la campagna romana: un punto del paesaggio tiburtino particolarmente attraente, caratterizzato da suggestivi scenari di dirupi, caverne, cadute d’acqua, e ricco di evocative memorie della classicità.
Il parco rappresenta un unicum che declina in modo esemplare l’estetica del sublime tanto cara alla cultura romantica; naturale e artificiale vi si fondono in modo così seducente da diventare, nell’Ottocento, il soggetto principale delle rappresentazioni pittoriche di Tivoli, che diventa meta obbligata del Grand Tour.

Articolo precedente

Attenti alle spalle! Dal 9 al 16 aprile Prizzi apre le sue porte alla Morte ed ai Diavoli

Articolo successivo

Gambe in spalla per i pellegrini della Via Francigena. La Sicilia torna ad avere il suo “Cammino”

Redazione

Redazione

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *