Sapori

Fud Bottega Sicula Milano ospita “Unconventional Sicily”: un nuovo modo per raccontare l’Isola

A Milano un appuntamento con la Sicilia da non perdere. 

Quattro diverse espressioni imprenditoriali accomunate dalla necessità di svelare una nuova idea di Sicilia contemporanea fanno festa da Fud Bottega Sicula Milano, vetrina perfetta per comunicare l’isola che non ti aspetti.

Esiste una Sicilia non convenzionale, un’ isola che non ti aspetti. Una filosofia imprenditoriale comune che si fa strada sempre più velocemente nella terra del Gattopardo, dove tra le immagini stereotipate di coppole e veli ci sono nuove generazioni di piccoli imprenditori che accendono un faro su modelli d’impresa alternativi fondati sulle relazioni.

Nasce così la collaborazione tra Fud Bottega Sicula. Suq Magazine, Amaro Nepeta e Kadmonia, realtà molto diverse tra di loro che attraverso strumenti e linguaggi differenti esprimono però una stessa fiducia nel futuro e nelle potenzialità del territorio siciliano. Luoghi dal fascino straordinario e dalla natura potente che incantano e sorprendono, piccoli tesori di bellezza vengono quotidianamente esaltati e svelati da un costante e meticoloso lavoro di attenzione e ricerca da realtà pioniere, cresciute con la volontà di coltivare le radici ma far crescere anche le ali.

Un’affinità elettiva quella concreta ma non scontata quella che il 19 gennaio alle 18 si  celebrerà sui Navigli e più precisamente in via Casale 8, per festeggiare il fascino e le potenzialità di una terra, per molti versi, ancora da scoprire.

 

L’esperienza gastronomica di Fud è da sempre rappresentata da una precisa esigenza: la condivisione di un racconto gioioso legato alla fruizione di piatti divertenti e immediati, in una parola pop, dove la massima attenzione è posta sulla selezione delle materie prime siciliane e sul lavoro dei produttori, vero focus del format gastronomico.

La stessa attenzione e ricerca che caratterizza l’esperienza di Amaro Nepeta, che esalta in un solo sorso tutta la forza evocativa delle erbe spontanee delle terre nere dell’Etna, degli altopiani rocciosi degli Iblei, fino alle spiagge selvagge della valle di Noto, per concludere il percorso olfattivo nell’esplosione dagli aromi del Limone Di Siracusa IGP, in un cortile di Ortigia. Una delle destinazioni più amate e iconiche della Sicilia dove agisce Kadmonia, piattaforma creativa non convenzionale per la creazione e promozione di eventi e progetti di destination branding che, tra le altre cose, sviluppa Ortigia Sound System il festival di musica e arti contemporanee che lega la tradizione medietrranea alle nuove tendenze internazionali, considerato uno degli eventi culturali più hype del momento.

 

Un vero e proprio viaggio dei sensi che in un continuo rimbalzo di sinestesie si trasforma nelle suggestioni visive e concettuali di Suq Magazine, un nuovo progetto editoriale che punta ad esplorare e far conoscere quel patrimonio non-convenzionale dell’isola, fatto di luoghi, persone, aziende, arti e simboli attualmente nascosti, fatto di tutto ciò che si può toccare, ma anche di tutto quello che si può solo sentire quando ci si mette in contatto con i propri sensi.

Unconventional Sicily si configura dunque un progetto di ampio respiro che vuole individuare, valorizzare e rendere fruibile una Sicilia sconosciuta che si rivela solo a chi ha la pazienza di aspettare. Attraverso la fotografia, il racconto, il viaggio, bellezza e il desiderio di una cultura nuova e di un nuovo modo di vedere e vivere la Sicilia. Per far sì che tutto quello può essere lo sia per davvero e tutto quello che della Sicilia ancora si sconosce, venga conosciuto.

Articolo precedente

Bronte, un tour tra i pagghiari dell'Etna e la Grotta della neve

Articolo successivo

A Cammarata restaurato il più antico organo a canne della Sicilia

Redazione

Redazione

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *