Senza categoria

FestiValle, musica e arte nella Valle dei Templi

Da giovedì 8 a sabato 10 agosto 2019 al via ad Agrigento la terza edizione di FestiValle, il festival internazionale di musica e arti digitali.

Ambientato all’interno di uno dei luoghi più suggestivi e ricchi di storia del pianeta, il Parco Archeologico della Valle dei Templi, FestiValle vuole confermare il grande successo ottenuto nel 2018.

Per questa edizione, il team di giovanissimi diretto da Fausto Savatteri, propone una tre giorni di concerti in esclusiva. I vari appuntamenti sono suddivisi come sempre tra sonorità jazz-swing (in prima serata) ed elettroniche (in seconda serata), oltre ad un fitto programma di incontri, workshop, e performance.

L’obiettivo resta invariato. Valorizzare al meglio un territorio unico attraverso la promozione di una proposta culturale non convenzionale ma di grande qualità, rivolta ai cittadini di Agrigento ed ai moltissimi turisti (quasi un milione nel 2018) che ogni anno arrivano per visitare lo straordinario territorio della Valle e i suoi dintorni.

Il programma

Inizio inedito per la terza edizione di FestiValle. Giovedì 8 agosto si parte con l’Unconventional Night che culminerà con il live di Nu Guinea. In esclusiva per la Sicilia con Nuova Napoli live band, il progetto vede protagonista una full live band di otto elementi in tour con l’omonimo disco-manifesto del duo partenopeo.

La serata inizia alle ore 18.00 con l’arrivo del Treno Storico FestiValle Express al Tempio di Vulcano (partenze dalla Stazione di Agrigento C.le e Porto Empedocle). Uun viaggio suggestivo sul binario storico che costeggia la Valle dei Templi, realizzato in collaborazione con Fondazione FS. Il programma entra nel vivo alle 19.00 al Giardino della Kolymbetra che ospiterà il seminario-concerto Swinging Mind. Un viaggio tra musica e neuroscienze con ospiti internazionali Kumiko Imakyurei (JP), Dario Napoli (IT), Nicolas Carrè (FR/JP), Tazio Forte (IT) ed il neurologo e musicista Arturo Nuara (IT). A seguire (ore 20.00) il Conciorto, una curiosa suite musicale per soli ortaggi e Arduino realizzata da Biagio Biagini e Gian Luigi Carlone della Banda Osiris. Dalle 22.00 il festival si sposta sul main stage, allestito presso il Teatro del Tempio di Giunone per il live di Nu Guinea.

La seconda serata di FestiValle 2019, venerdì 9 agosto, sarà dedicata anche quest’anno allo swing, con il live (ore 20.30) in esclusiva italiana al Tempio di Giunone degli Hot Sugar Band (FR). Orchestra tra le più apprezzate a livello mondiale nel genere avrà special guest la splendida voce di Hetty Kate (AUS) già collaboratrice del re dello swing Gordon Webster. Anche quest’anno verrà allestita una pista da ballo per accogliere la performance di Kamilė Pundziūtė & Arnas Jasiūnas, 2 star internazionali di Lindy Hop e di tutti gli appassionati che prenderanno parte alla tre giorni di Workshop Swing da loro condotta.

Sabato 10 agosto sarà invece il turno degli internazionali Antoine Boyer & Samuelito (FR). Ed ancora il trio del violinista e cantante Tcha Limberger (BE) ed il chitarrista Sebastien Giniaux (FR), una serata esclusiva dalle sonorità jazz che spaziano dal flamenco al jazz di New Orleans passando per il gypsy jazz in stile Django Reinhardt e Stephane Grappelli.

Nei giorni 9 e 10 agosto il festival si sdoppia coinvolgendo la vicina spiaggia di San Leone (AG).

Anche quest’anno lo stabilimento Oceanomare ospiterà l’Electro-FestiValle, sezione dedicata all’elettronica e alle arti digitali realizzata in collaborazione con il team di roBOt Festival. Francis Inferno Orchestra (AUS) e Tornado Wallace (AUS), tra i producer più apprezzati della scena dance contemporanea in Australia e in Europa. E poi, la dj cilena Paula Tape (RCH) e gli italiani Jolly Mare (IT), icona della Italo Disco nel mondo, Santo e Marco Unzip (IT), direttore artistico di roBOt ma anche dj, produttore e curatore musicale.

Gli artisti si esibiranno sul nuovissimo palco interattivo realizzato ad hoc dallo studio di architettura GRRIZ e SoundLab in collaborazione con il Politecnico di Milano.

Installazioni, sonorizzazioni e performance con tecnologie avanzate, grazie ad un progetto formativo ideato dal Direttore Artistico Fausto Savatteri, verranno curate anche da un gruppo di dieci studenti provenienti dal Master in Music and acoustic engineering del Politecnico. Tutti gli eventi all’interno del programma di Electro-FestiValle (9 e 10 agosto) saranno come sempre ad ingresso gratuito (dalle ore 20 performance, dalle ore 22:30 dj set).

photo gallery https://bit.ly/30l1zge

web festivalle.it

biglietti festivalle.it/tickets/

Articolo precedente

Musica e Sicilia. La mappa dei Festival estivi dell'isola

Articolo successivo

Battichiè, tre giorni per vivere la Sicilia degli anni '40

Michele Schifano

Michele Schifano

Michele Schifano, architetto e designer siciliano. La sua curiosità lo spinge alla continua ricerca di nuove modalità nello stabilire relazioni tra persone, oggetti, comunità ed imprese. Per il suo lavoro l’arte, la sperimentazione e i viaggi sono gli elementi propulsivi dei processi creativi che ne stanno alla base. Dal 2012 collabora con continuità alla ricerca nelle discipline progettuali di architettura, design e comunicazione visiva dell’Università degli Studi di Palermo. Ideatore del progetto SempliCittà, un collettivo di professionisti ed artisti che dal 2015 mettono in connessione le aree interne della Sicilia tra loro e con le più innovative realtà di rigenerazione urbana dell’isola ed internazionali.

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *