Borghi

Feste Aragonesi, Montalbano Elicona rievoca l’ingresso di Federico III

Arrivati alla trentanovesima edizione  tornano a Montalbano Elicona, il 18 e 19 agosto, “Le Feste aragonesi” che culminano con il suggestivo corteo storico medievale di rievocazione dell’ingresso di Re Federico III.

Le Feste Aragonesi a Montalbano Elicona rievocano quanto riportato dagli archivi storici. Il sovrano che si recava al Borgo accompagnato dalla sua Corte e dal suo consigliere e Medico personale Arnaldo da Villanova. E tanti altri momenti storici.

La manifestazione sarà animata con giochi e rievocazioni storiche nell’intero paese. Annoverato per il suo centro storico fra “i Borghi più belli d’Italia” e dichiarato “Borgo dei Borghi 2015” è ricco di bellezze naturali e di monumenti storici. Primo fra tutti il Castello svevo-aragonese (XIII sec.).

L’apertura delle Botteghe del Mercato Medievale rievocherà l’atmosfera storica e farà vivere ai visitatori un’esperienza unica ed emozionante.

La naturale scenografia del borgo sarà esaltata dalla presenza di dame, cavalieri e donzelle, arcieri, trovatori e giullari che animeranno con straordinari spettacoli le strade del paese.

Sarà inoltre possibile gustare pietanze medievali, cibo di strada e dell’ottimo vino speziato.

La rievocazione punta a mantenere vivo il legame con la storia e con il territorio, festeggiando l’identità di una comunità intera e di tutto il territorio e regalando al pubblico la possibilità di un tuffo nel passato.

Contributo di ingresso al Borgo per assistere agli spettacoli di animazione previsti dopo il Corteo Storico: 2 euro/partecipante.

Per maggiori informazioni:
Comune di montalbano Elicona (Me)
Ufficio Turismo e Cultura: tel. 0941.678019 – 3381007771

IL BORGO

Le prime testimonianze sull’esistenza del borgo risalgono all’XI secolo, quando risultava possesso demaniale. Nel 1232 si rivoltò contro Federico II di Svezia, parteggiando per il papa  insieme ad altri centri.

Montalbano Elicona è stato inserito il 5 aprile 2015 nell’elenco dei 90 borghi medievali più belli d’Italia. Cioè nel club de I borghi più belli d’Italia. Un’esclusiva associazione di piccoli centri italiani che si distinguono per grande interesse artistico, culturale e storico, per l’armonia del tessuto urbano, vivibilità e servizi ai cittadini. Tra le chiese di interesse artistico certamente è da sottolineare la Basilica di Maria Assunta in cielo (Duomo) con le sue opere d’arte, in particolare quelle del Gagini.

Articolo precedente

Bosco della Quisquina, trek in una notte di mezza estate

Articolo successivo

Polizzi Generosa celebra la nocciola

Redazione

Redazione

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *