Sapori

Fermi tutti! A Salemi arriva la sagra della Busiata

Tutto pronto per l’edizione  2018 della Sagra della Busiata a Salemi, in provincia di Trapani

Tradizionale appuntamento enogastronomico  che da quattro anni si svolge tra i vicoli del centro storico, e che oramai richiama migliaia di visitatori provenienti da tutta la Sicilia.

L’11 e 12 agosto nei punti di degustazione allestiti nel centro di Salemi sarà possibile degustare la pasta lavorata a mano secondo le varianti culinarie offerte dai cuochi in gara. Il tutto ovviamente innaffiato con i vini delle aziende locali.

La manifestazione è organizzata con la preziosa collaborazione dei ristoratori del posto e limitrofi e la partecipazione di gruppi folkoristici.

Interessante poi le sfide ai fornelli tra i cuochi dei locali ristoranti che cucineranno oltre 600 chili di pasta.

In più la sagra ripropone ogni anno la riscoperta di un piatto culinario tipico del trapanese.

Durante l’evento potranno essere visitati i monumenti della città, le chiese ed i Musei d’arte Sacra, del Risorgimento, della Mafia e il museo Civico.

Come spiegano gli organizzatori, la sagra quest’anno sarà bio. L’utilizzo di grani antichi e autoctoni, all’uovo, vegana, gluten free è arricchito da un condimento dal gusto unico per ogni postazione .

Ogni postazione di distribuzione della Busiata sarà affiancata da musica live, dalle postazioni di frutta fresca,  da squisiti dolci locali (cassatelle, cannoli, sfinci, ecc) ,  da prodotti tipici .

Non mancheranno come gli altri anni le aree e per bambini e famiglie. E poi una postazione di Accoglienza della Pro Loco di Salemi in cui si assisterà al Busiata Handmade Lab da parte delle signore locali (Busiate fatte a mano). Ed infine la Sud Street Band che animerà le vie del Borgo con la sua frizzante energia.
All’interno del percorso gastronomico del Borgo sarà data la possibilità ai visitatori di poter accedere al Polo Museale ed al Castello Arabo Normanno con biglietto ridotto a soli 2 euro.

Insomma, si darà la possibilità ai visitatori di poter passare una piacevole serata tra:  Gusto , Scoperta del Borgo, Cultura ,  Musica dal vivo.

Come arrivare:

Per chi arriva in auto dalle strade statali o dall’autostrada sarà possibile posteggiare nei parcheggi della parte bassa della città. Qui saranno presenti 3 autobus che ogni 15 minuti faranno servizio-navetta verso il borgo in cui è prevista la manifestazione.

Articolo precedente

Rocca Busambra, una notte sotto le stelle ad alta quota

Articolo successivo

Il Canto dell'Upupa di Roberto Mistretta, un noir al cardiopalma

Redazione

Redazione

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *