Itinerari

Da Cozzo Ruggero a Pizzo Potorno, trekking sui Monti Sicani

Con Sicani Outdoor una giornata di trekking dedicata a scoprire un lato di bosco naturale nell’area alta del Parco dei Monti Sicani, tra Santo Stefano Quisquina e il borgo di Filaga.

Per intenderci, una giornata di trekking sui Monti Sicani tra l’Agrigentino ed il Palermitano.
Questa nuova escursione partirà dai pressi del Lago Leone fino a salire sulla cima Cozzo Ruggero da dove sarà possibile osservare la diga e il lago Leone, e una veduta inusuale di pizzo Potorno.

Poi partirà la discesa fino a raggiungere la parte mediana di pizzo Ruggero e da li ci si avventurerà lungo un sentiero dentro fino ad arrivare quasi davanti la diga.

DOVE E QUANDO: Appuntamento ore 9.30 presso il Bar Tahini accanto la chiesa madre di Santo Stefano Quisquina.

INFO PERCORSO: Percorso di una lunghezza complessiva di 10 km lungo sentieri forestali e piccolo tratto su strada bianca con dislivello di 380 mt ed un livello di difficoltà medio/basso in un bosco coperto di leccio e roverelle.

CONSIGLI AGLI ESCURSIONISTI: Scarpe da trekking, bastoncini da trekking, 1 o 2 Lt di acqua nello zaino, giacca antipioggia o giacca a vento, cambio e scarpe di riserva in caso di fango. Il pranzo è autonomo a sacco.
La partecipazione va confermata esclusivamente telefonicamente o tramite WhatsApp entro e non oltre sabato 11 maggio ai numeri anche per WhatsApp: Carmelo 327 16 72 821, Michele 347 83 43 883, Paolo 328 03 03 011.

Quota di partecipazione del trekking guidato è di  10 euro, gratis per ragazzi con età inferiore ai 10 anni, dai 11 a 17 anni il costo è di 5 euro.

L’escursione potrà subire annullamento in caso di cattive condizioni meteo entro le ore 19 del sabato; in tal caso chi avrà dato adesione gi sarà comunicato telefonicamente.

Articolo precedente

Capelli rossi unitevi! A Favignana il raduno europeo dei "pel di carota"

Articolo successivo

Calici di primavera, alle Tenute Lombardo una domenica tra vigneti e bollicine

Redazione

Redazione

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *