BorghiEventi

Battichiè, tre giorni per vivere la Sicilia degli anni ’40

Battichiè non è la solita gita fuori porta. Bensì, è un vero e proprio viaggio in una notte d’altri tempi nel suggestivo centro storico del borgo di Mussomeli. 

Dal 26 al 28 Luglio Battichiè vi prenderà per mano ed accompagnerà nelle atmosfere in bianco e nero della Sicilia degli anni ’40. Sarete immersi nelle stesse atmosfere rese famose dai registi del neorealismo e, più recentemente da Giuseppe Tornatore, da Pasquale Scimeca e tanti altri.
Al calar della sera, a partire dalle 18, potrete incontrare in uno dei vicoletti “Malena” o ascoltare la serenata di un picciotto alla sua bella o incappare nelle scenette messe in opera dal mimo Lino Pantano. Avrete l’occasione per “rallentare ed accomodarvi” per assistere ad una proiezione presso il “Nuovo Cinema Paradiso”. Un piccolo angolo a cielo aperto nel centro storico di Mussomeli dove scorreranno le immagini più suggestive del cinema italiano. Ed ancora, ridere a crepapelle alle battute del cabarettista Stefano Cairone seduti ai tavoli di una vecchia osteria.
Dalle 22 in poi ci si scatena con il sound dei Carlo Butera Swing Band, magari cimentandovi in un ballo guidati dai maestri di Swing & Shot. A completare la serata, il djset rigorosamente in vinile dell’australiano Dj Beff.
Sabato sarà il momento dell’operazione Husky, ovvero l’arrivo degli alleati in Sicilia durante il secondo conflitto mondiale.

Battichiè continua tra auto d’epoca, vicoli illuminati da candele e cortili in fiore.

Vi imbatterete in interessanti e caratteristici banchi artigianali e di prodotti tipici o nei bravissimi caricaturisti, Nino Schilleci ed il giovane mussomelese Adriano Pellitteri. Ed ancora sarete coinvolti dai veri protagonisti dell’evento, gli abitanti del quartiere e le comparse. Animeranno il percorso in abiti d’epoca e che vi accoglieranno accompagnandovi in questo inedito quanto singolare set cinematografico en plein air.
L’ingresso al “borgo tematico” è gratuito ed il dresscode non è obbligatorio ma per chi volesse abbigliarsi nel mood anni ’40 il divertimento, credeteci, è doppio!
Considerate poi che è possibile pernottare per godersi le numerose bellezze di Mussomeli con una visita al Castello Chiaramontano o in una delle tante aziende del territorio.
Questo è quello che vedrete ma quello che non è visibile al visitatore è il progetto dell’associazione “Futtitinni-Sicily Experience” che intende valorizzare la bellezza del centro storico di Mussomeli. Un progetto in cui i residenti, gli imprenditori, l’amministrazione comunale e la ProLoco sono attori preziosi ed imprescindibili.
Articolo precedente

FestiValle, musica e arte nella Valle dei Templi

Articolo successivo

Marsala, Festival del Tramonto: una settimana di “Racconti di Sicilia”

Michele Schifano

Michele Schifano

Michele Schifano, architetto e designer siciliano. La sua curiosità lo spinge alla continua ricerca di nuove modalità nello stabilire relazioni tra persone, oggetti, comunità ed imprese. Per il suo lavoro l’arte, la sperimentazione e i viaggi sono gli elementi propulsivi dei processi creativi che ne stanno alla base. Dal 2012 collabora con continuità alla ricerca nelle discipline progettuali di architettura, design e comunicazione visiva dell’Università degli Studi di Palermo. Ideatore del progetto SempliCittà, un collettivo di professionisti ed artisti che dal 2015 mettono in connessione le aree interne della Sicilia tra loro e con le più innovative realtà di rigenerazione urbana dell’isola ed internazionali.

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *