Eventi

Arriva CiCiRi, Festival diffuso di illustrazione, grafica, autoproduzione e microeditoria

Le vie dei Lattarini diventano quartier generale per oltre 100 artisti indipendenti.

Dal 27 al 29 settembre tra vicoli, piazze, spazi culturali e botteghe artigiane di Palermo torna CiCiRi, Festival di illustrazione, grafica, editoria indipendente a cura di CaravanSerai e Studio Pica.

Per tre giorni, più di cento tra illustratori, grafici, piccoli editori e collettivi provenienti da tutta Italia daranno vita ad un percorso espositivo diffuso che animerà le vie del centro storico di Palermo concentrandosi principalmente ai Lattarini, lungo le strade del vecchio quartiere arabo che fu mercato dei droghieri e delle spezie, oggi protagonista di un lento ma ostinato processo di rigenerazione urbana. La terza edizione del CiCiRi Festival ha infatti come tema “la strada”: luogo per eccellenza del vivere quotidiano, spazio di condivisione e della collettività, di incontro e scontro, di movimento, di comunicazione e di espressione. Ogni strada è una scoperta e CiCiRi proverà a raccontarla attraverso il punto di vista di 14 diversi illustratori i cui lavori saranno raccolti nella CiCiRi Zine, la fanzine del festival, in tiratura limitata di 100 copie, interamente stampata in serigrafia da Studio Pica con la partecipazione del collettivo Pigment WorkRoom e di Edizioni Precarie: le produzioni saranno presentate in occasione del party di inaugurazione del Festival, venerdì 27 settembre a partire dalle 19.00, presso lo Spazio Caravanserai di piazza Sant’Anna, 3. Per tutta la durata del festival, una ricca Fiera Espositiva (sabato 10.00-21.00 e domenica 10.00-18.00, via Grande Lattarini) raccoglierà le produzioni originali a firma degli artisti Bessicla illustration, Cameradaria, Ciao Ciao Studio, Collettivo P+ Gabriele Cracolici, Luca Qiu, Lucio Passalacqua, Maria Marino, Officine Menabò, Pica, Pigment Workroom, Sabrina Annaloro, Stefano Dell’Aria, Studio Pica, Ultrablu, ZicZic. Inoltre, i Lattarini saranno animati con mostre diffuse, talk, musica e coinvolgenti workshop tematici con cui esplorare inaspettati ambiti di creatività, dalle speculazioni sulla morfologia dolciaria di Palermo ai tutorial sulle parole crociate e giochi enigmistici, dalla produzione e rilegatura di una rivista ai laboratori per bambini passando per le tecniche di composizione e stampa con caratteri mobili. E domenica 29 settembre, alle ore 13.00, si va tutti A Tavola! con il pranzo sociale da Freschette Bio Bistrot (Via Grande Lattarini, 23).

CICIRI – IL FESTIVAL

Ciciri in siculo vuol dire ceci: piccoli, singoli e gustosi come le tante realtà che si dedicano all’autoproduzione artistica, artigianale ed editoriale in modo indipendente. L’idea del Festival nasce dalla voglia di dar vita, attraverso un appuntamento annuale, a nuove connessioni tra le realtà locali e sovralocali, di creare un’occasione di confronto e scambio tra artisti e case editrici indipendenti anche molto distanti tra loro, raccontando attraverso esposizioni, workshop, talk, mostre mercato e tanto altro il fervido mondo dell’autoproduzione.

I WORKSHOP

Per gli amanti della fotografia, sabato 28 settembre, presso lo spazio Èglise (via dei Credenzieri,13) alle ore 9.30, è possibile partecipare a Fotopop, workshop sulla rilegatura a mano di una fanzine fotografica a cura di Iole Carollo e Nicola Di Giorgio. Info: info@egliseart.com. Il gruppo Lemonot condurrà invece i partecipanti del laboratorio Il trionfo della gola (sabato 28 e domenica 29, Freschette Bio Bistrot  Via Grande Lattarini, 23) a vivere un’esperienza tra progettazione e gusto: a partire dall’analisi morfologica dei dolci di Palermo sarà possibile costruire una serie di stampi la cui logica di assemblaggio e di utilizzo è dettata allo stesso tempo da principi culinari ed architettonici. Info: projects@lemonot.co.uk. Parole crociate grand prix è insieme un tutorial su come si creano i giochi enigmistici e una gara in cui i partecipanti si sfideranno in competizioni a suon di schemi e lettere. Il laboratorio è a cura del Collettivo P+ e si terrà sabato 28 dalle ore 11:00 alle 13:00 in via Grande Lattarini, 23.Info: collettivo.pp@gmail.com.

Un antico torchio a leva sarà invece il protagonista dell’incontro Impressioni di strada organizzato dal gruppo Malicaratteri in via Grande Lattarini, domenica 29 dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:00: una dimostrazione che coinvolgerà il pubblico su tecniche di composizione e stampa con caratteri mobili in lega e legno e permetterà di ripercorrere la storia dell’invenzione che ha cambiato la nostra vita. Info: smalicaratteri@gmail.com – 3391278765

 

TALK

Lo stato delle città  è l’incontro a cura di Sguardi Urbani in programma sabato 28 settembre alle ore 18.30 presso lo Spazio Colla, in via Grande Lattarini, 21. A dialogare attorno all’esperienza della rivista di inchieste, analisi, reportage e disegni, saranno Andrea Bottalico (redazione Lo Stato delle città), Marco Mondino e Luisa Tuttolomondo (Sguardi Urbani). Domenica 29 alle ore 12.00 si terrà l’incontro Suq. Unconventional Sicily, un appuntamento per esplorare i temi del viaggio, nostalgia, bellezza, racconto, fotografia custoditi all’interno di Suq, il magazine che racconta una Sicilia lontana dai cliché e dagli stereotipi. All’incontro, ospitato da Église (via dei Credenzieri,13) intervengono Marco Mondino (autore di Suq) e Iole Carollo di Église

PROIEZIONI, VISUAL E DJ SET

Una serie di interviste in pillole incentrate sul talento, sulla creatività e sulla felicità saranno proiettate in strada, in via Grande Lattarini, sabato 28 settembre alle ore 20.30, in occasione dell’appuntamento Spago: l’imprevedibile filo di talenti che collega il mondo. Presente la regista Roberta Paolucci. Sarà sempre la strada ad ospitare il visual dj set Opium Musick, dalle ore 22, con Huidobro (Carlos Lalvay Estrada) e Goat Echo (Davide Cedolin).

CLOSING PARTY CICIRI FESTIVAL 2019

La terza edizione del Festival si chiude domenica 29 settembre dalle 19.30 con un party all’interno degli spazi di Edizioni Precarie: Santi Quotidiani racconterà l’anima di Palermo, la sua saggezza e la spiritualità attraverso piccole storie ordinarie che assumono valore sacrale. Protagonisti: Ottoeffe, HCM e Sicilia Queer Film Festival.

MOSTRE

Pigment Workroom Exhibition è il racconto del processo di coinvolgimento delle comunità nei progetti di arte urbana e sociale curati da Pigment Workroom nei quartieri periferici di Bari e Parigi. Opere di Alberonero, Alfano, Andreco, Ciredz, Dem, Geometric Bang, Lauda, Mart Aire e Tellas.
Spazio Caravanserai Palermo – piazza Sant’Anna, 3. Venerdì 27 settembre: 19:00 – 23:00; sabato 28 e domenica 29 settembre: 16:30 – 20:00.

Sapori, forme e linguaggi: composizioni che esaltano la precisione delle linee, la vivacità dei materiali e le forme dei dolci tipici palermitani in un “cabaret di paste” architettoniche realizzato da Lemonot.
Freschette Bio Bistrot, via Grande Lattarini, 23.

Da venerdì 27 a domenica 29 settembre: ore 10:00 – 23:00

Suq. Unconventional Sicily è una selezione di immagini, illustrazioni, parole e layout grafici elaborati nel corso di 3 anni di attività editoriale della rivista Suq.

Église,  via dei Credenzieri 3 / vicolo San Gabriele snc

Sabato 28 settembre: ore 11.00 – 20.00; domenica 29 settembre: ore 11.00 – 18.30

Camera D’Aria – Mostra collettiva 

Il risultato di una call rivolta ad artisti, illustratori e grafici e promossa dall’associazione Cameradaria nell’ambito della terza edizione di Ciciri festival. In mostra i lavori degli artisti selezionati: Linda Aquaro, Andrea Bonetti, Elisa Caroli, Federica Crispo, Alessandra Di Paola, Omar Cheikh, Filippo Spinelli, Daniela Spoto, Vincenzo Piazza Ink – Camilla Pilotto. I dieci lavori esposti, sono frutto di una selezione tra proposte elaborate sul tema del Festival: “la strada”. Accanto a queste in mostra i lavori dedicati, e non inediti, di otto illustratori professionisti contemporanei: Monica Barengo, Michele Bernardi, Marco Cazzato, Mariagiulia Colace, Mariella Cusumano, Giulia Pintus, Alessandra Santelli, Daniel Torrent

L’Altro Arte Contemporanea – via Torremuzza, 6.

Venerdì 27 e sabato 28 settembre: ore 17:00 – 20:00; domenica 29: ore 10:00 – 13:00 e 17:00 – 20:00

Piano City Palermo, a Love story

Artwork realizzato da Zetalab, Marco Boldrini e Francesca Sperti in cui trame sospese, trasparenze e colori raccontano la storia di un incontro e le emozioni che nascono dall’intreccio tra la musica del pianoforte e le strade di Palermo.

Galleria Giuseppe Veniero Project  – piazza Cassa di Risparmio, 22

Venerdì 27 e domenica 28 settembre: ore 15:00 – 22:00

Sabato 28 settembre: ore 10.30 – 12.00

Senza Titolo

Installazioni di Luca Prete e Collettivo FX

In strada – Lattarini

Sabato 28 e domenica 29 settembre h24

CiCiRi – Festival di illustrazione, grafica, autoproduzione e Microeditoria indipendente è a cura di CaravanSerai Palermo, Studio Pica ed è realizzato in collaborazione con Pigment Workroom ed Edizioni precarie. Sponsor & Partner: Consorzio CCN Piazza Marina & Dintorni, Freschette Bio Bistrot, Maghweb, Tipografia dell’Università e No Joke.

Articolo precedente

Elogio alla zuppa di pesce: il secondo evento della saga dei piatti della tradizione a tema Sinergie

Articolo successivo

Moda e Danza arricchiscono la mostra di Mario Termini al Castello Manfredonico di Mussomeli

Redazione

Redazione

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *