Eventi

Ali spiegate per gli appassionati di deltaplano e parapendio. Al via il trofeo Montegrappa 2017

 

In numero sempre crescente, gli appassionati del volo e non, non perdono occasione per partecipare in maniera attiva o solo per semplice curiosità, alle numerose manifestazioni che ogni anno ospita il nostro paese. Il trofeo Montegrappa è una tra questi appuntamenti ed è inoltre tra i più importanti del calendario internazionale. Dal 13 al 17 aprile prossimo, i cieli sopra il comprensorio del Massiccio del Grappa e della Pedemontana Veneta, tra i più amati dai praticanti di parapendio e deltaplano, faranno da splendido e suggestivo scenario di gara per la manifestazione. Per ragioni organizzative e di sicurezza, la partecipazione è limitata a 150 piloti di parapendio, tra i più forti al mondo. Circa 70 gli Italiani in lizza. In zona Paradiso a Semonzo del Grappa (Treviso) l’atterraggio ufficiale, mentre per il decollo si deciderà, secondo le condizioni meteorologiche, tra gli spazi cosiddetti delle Antenne Rubbio, oppure del Panettone poco sotto Cima Grappa. Oltre alla parte agonistica la manifestazione prevede un’area espositiva coperta con tutte le migliori marche del settore ed un parco esterno con tante attività aperte al pubblico presente: voli in parapendio biposto, prove di volo gratuite per bimbi, arrampicata, nordic walking, rafting, mountain bike, escursioni guidate e tante altre sorprese! La manifestazione di fama internazionale richiama piloti e pubblico da tutta Europa e spesso da molte parti del mondo.

Articolo precedente

Al Vinissage di Asti 100 produttori per 13 regioni

Articolo successivo

Un giro dell’Etna con la Circumetnea

Erika Diliberto

Erika Diliberto

Nata a Bologna, figlia di un carabiniere, ha cambiato più volte casa e “pelle”. Ha collaborato con diversi blog e con il Giornale di Sicilia. Dedica il proprio tempo libero alla sua famiglia più che speciale composta da marito, quattro cani, tre canarini e cinque gatti! Detesta i termini ambientalista o peggio ancora animalista. “Sono solo una donna che apprezza la vita e che la rispetta in tutte le sue forme, dalla più piccola alla più grande”. Adora far lunghe passeggiate all'aria aperta accompagnata dai suoi quattro zampe, al caos predilige di gran lunga il silenzio e le persone che sanno ascoltare più che parlare. Ama la sobrietà e la semplicità d'animo anche nella scrittura. D’altronde la sua citazione preferita è dello scrittore russo Isaak Babel: "Non c'è ferro che possa trafiggere il cuore con più forza di un punto messo al posto giusto".

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *