Sapori

Al Vinissage di Asti 100 produttori per 13 regioni

TORINO – Ha raggiunto la quota di 100 produttori, di 13 regioni italiane, ‘Vinissage’, una delle più importanti rassegne dedicate ai vino biologici, biodinamici e naturali, che si terrà il 6 e 7 maggio ad Asti, a Palazzo Ottolenghi e al ‘Diavolo Rosso’, nel centro della città. La manifestazione, presentata oggi a Torino, è organizzata dalla Città di Asti in collaborazione con l’Associazione delle Città del bio e Officina Enoica.

La due giorni astigiana è uno spaccato su un settore in espansione: l’Italia è al secondo posto per l’estensione complessiva dei vigneti bio, con 72.361 ettari, seconda solo alla Spagna. Nel 2015 le vendite di vino bio hanno raggiunto i 205 milioni di euro, per un terzo sul mercato italiano;negli ultimi 12 mesi il 21% degli italiani over 18 ha bevuto almeno in una occasione vino certificato biologico.

Uno dei protagonisti di Vinissage 2017 sarà il vermouth. Il biglietto di ingresso costa 10 euro, inclusi calice, degustazioni libere e buono sconto 5 euro per l’acquisto di prodotti in vendita alla mostra mercato. Tra gli ospiti due cooperative del Kosovo.

Articolo precedente

Finanziamenti europei inutili? Gli investimenti sui borghi italiani smentiscono il luogo comune

Articolo successivo

Ali spiegate per gli appassionati di deltaplano e parapendio. Al via il trofeo Montegrappa 2017

Redazione

Redazione

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *