Sapori

Al via Vinitaly, la fiera del vino più importante al mondo

Partenza col botto per Vinitaly, alla fiera di Verona.

Al via il Vinitaly, Salone internazionale del vino. Insieme ad Sol&Agrifood – Salone Internazionale dell’agroalimentare di qualità ed Enolitech e al Salone Internazionale delle Tecniche per la Viticoltura, l’Enologia e delle Tecnologie Olivicole ed Olearie, registrano la presenza di 4.768 aziende espositrici.

Vinitaly, da solo, conta 4.272 espositori da 30 Paesi, con un incremento del 4% sull’anno precedente.

A confermare questo trend anche una crescente importanza di presenze estere. Ad inaugurare l’edizione numero 51 di Vinitaly Phil Hogan, commissario europeo per l’agricoltura e lo sviluppo rurale e il ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Maurizio Martina. Al taglio del nastro intervengono il presidente della Regione Veneto Luca Zaia ed il sindaco di Verona Flavio Tosi. Ci sono anche il presidente della Provincia di Verona Antonio Pastorello e il presidente di Ice-Agenzia Michele Scannavini. Infine c’è anche Robert Yang, presidente e ad di 1919, il più grande operatore cinese della distribuzione online e offline in Cina.

Una kermesse che è ormai diventata la più importante al mondo. Sia per i numeri che per la grande qualità espressa dai produttori che presenziano l’immancabile appuntamento. Verona si consacra città mondiale del vino e diventa scenario di una grande varietà di gusti, profumi e colori.

 

Articolo precedente

Per gli amanti della natura al via la quarta edizione dell’Escursione di Primavera

Articolo successivo

Bologna, mi sei mancata un casino

Redazione

Redazione

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *