Itinerari

Acireale, sabato appuntamento con il trekking alla Timpa Gazzena

Dopo la Timpa Falconiera, Sharing Sicily e Gite Sicilia, propongono per sabato 27 ottobre la visita di un’altra porzione di questo incantevole territorio accompagnati dalla guida Aigae Michele Abate.

La contrada della Gazzena, nel territorio di Acireale, è certamente una delle aree più interessanti dal punto di vista naturalistico e paesaggistico. Un luogo dove le pietre parlano, respirano e raccontano di un passato prospero e felice.

I sentieri attraverseranno antiche strade di campagna, le rasule, facendo scoprire una delle prime macchine a vapore per il sollevamento delle acque, le saie con gli zappeddi, caratteristici canali d’irrigazione, antichi casolari, magazzini e pietre paralupo, non ultimo, i ruderi “traballati” di un’antica e maestosa dimora patronale, il tutto contornato da una lussureggiante macchia mediterranea.

Sarà un’esperienza sublime, inebriante che lascerà un segno indelebile tra i ricordi.

Percorso facile per complessivi 3,500 Km, adatto ai bambini sopra gli 8 anni abituati a camminare.

Percorso che si snoderà all’interno di un’area protetta quindi non è possibile introdurre all’interno animali domestici.

Consigliate scarpe da trekking o robuste scarpe da tennis, un K Way ed una bottiglietta d’acqua.

Appuntamento ore 15,20 Posteggio esterno Centro Commerciale “I Ciclopi” (di fronte Chiesa) via Nazionale per Catania – S. Maria delle Grazie (Acireale)
Si raccomanda la puntualità, alle ore 15,40 ci sposteremo verso il punto di partenza del trekking.
Fine intorno alle 19:15.

Il costo è di euro 10 a persona adulta. Bambini sotto i 13 anni 5 euro.

Per prenotare email sharingsicily1@gmail.com ( o messaggio whatsapp al 3913953279 ) con nome, cognome, numero partecipanti e recapito telefonico.

I- DEsign _ALFONSO LETO SCREENSAVER1
Articolo precedente

I-Design, ritorna a Palermo l'evento che richiama i grandi designer

oroscopo
Articolo successivo

L'Oroscopo musicale di Patti Fox dal 22 al 28 settembre

Redazione

Redazione

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *