Borghi

Il 25 aprile a San Marco D’alunzio: una giornata tra arte, folklore e gusto

Il Comune di San Marco d’Alunzio in provincia di Messina in collaborazione con la parrocchia San Nicolò di Bari, i volontari e le associazioni locali, il 25 aprile apre le porte dei maggiori siti di interesse culturale e artistico e di luoghi inediti di straordinario fascino.

Una giornata alla scoperta di uno dei Borghi più belli d’Italia. Un borgo in Festa tra arte, folklore e gusto nel centro storico medievale. Durante la manifestazione degustazioni, tipicità, musica e balli folkloristici, dimostrazioni tiro con l’arco e visite guidate.

La manifestazione punta ad attrarre nel piccolo borgo, con una storia millenaria, nella giornata della “Festa della Liberazione” numerosi visitatori, per far conoscere le bellezze artistiche gastronomiche e culturali del luogo.
Per informazioni basta chiamare il numero dell’Ufficio turistico allo 0941797339
IL BORGO

San Marco d’Alunzio è un paese di 1900 abitanti della città metropolitana di Messina. Fa parte del circuito dei Borghi più belli d’Italia e del Parco dei Nebrodi.

La sua fondazione risale al IV secolo a.C.  e durante il periodo di dominazione greca fu un centro fiorente denominato Alontion e batteva moneta propria. Dell’antica città greca rimangono, nella parte bassa dell’abitato, alcune strutture de Tempio di Ercole. Di impianto bizantino sono la chiesa di San Teodoro, a croce greca, con all’interno decorazioni a stucchi del XVIII secolo e l’Annunziata, di impianto paleo-cristiano.

Di particolare interesse i ruderi del castello normanno e i reperti archeologici di vari periodi (greco, romano, bizantino, arabo, normanno, aragonese), conservati al Museo Comunale San Teodoro e al Museo Parrocchiale San Giuseppe.

 

Articolo precedente

Tango che passione: a Palermo i preliminari dei mondiali di Buenos Aires

Articolo successivo

La cattedrale vista dal tetto. A Palermo l'esperienza di visitare la chiesa di sera (e dal suo punto più alto)

Redazione

Redazione

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *