Itinerari

Da Calascibetta a Tusa: un itinerario lungo la via del grano

Il cielo e i campi saranno i compagni di avventura per un’esperienza magica nel ventre dell’isola, lungo l’antica via del grano di Sicilia . Un itinerario alternativo lungo la via sulla quale si trasportava l’oro vegetale siciliano dal cuore dell’isola fino al mare.
Secondo alcune leggende fu proprio la Sicilia a dare i natali a Cerere, la dea delle messi.

Sulle orme della dea si partirà da Calascibetta, per poi giungere fino a Gangi per poi proseguire lungo l’alveo del fiume Pollina. Nel cammino si incontrerà la piccola e incantevole Botindari in direzione di San Mauro Castelverde e infine arriveremo all’area archeologica di Halaesa nel territorio di Tusa.

MA ECCO IL PROGRAMMA DELL’ITINERARIO

SABATO 28 APRILE
-Ore 8.30 partenza Necropoli di Realmese (Calascibetta)
-Ore 13.00 arrivo Masseria Cacchiamo e pranzo a sacco
-Ore 15.30 partenza dalla Masseria Cacchiamo
-Ore 18.30 arrivo in c/da Re Giovanni presso azienda agricola Scavuzzo;sistemazione tende e cena .bagno a disposizione dei partecipanti.
Lunghezza percorso: 18 Km
dislivello positivo: 650 mt.
dislivello negativo: 520 mt.

DOMENICA 29 APRILE
-ORE 8.30 partenza
-Ore 13.00 sosta per pranzo a sacco
-Ore 17.00 arrivo a Gangi e sistemazione in strutture convenzionate
–Ore 20.30 cena
Lunghezza percorso: 21 Km
dislivello positivo: 700 mt.
dislivello negativo: 850 mt.

LUNEDI’ 30 APRILE
-Ore 8.30 partenza
-Ore 13.00 sosta per il pranzo presso la borgata di Botindari
-ore 15.30 partenza da Botindari
-ore 18.30 arrivo a San Mauro Castelverde;sistemazione in strutture convenzionate e cena.
Lunghezza percorso: 18 Km
dislivello positivo: 550 mt.
dislivello negativo: 600 mt.

MARTEDI’ 1 MAGGIO
-Ore 8.30 partenza
-Ore 13.00 sosta per pranzo a sacco
-Ore 18.00 arrivo ad Halaesa.
Lunghezza percorso: 20 Km
dislivello positivo: 200 mt.
dislivello negativo: 800 mt.

EQUIPAGGIAMENTO NECESSARIO
scarpe da trekking con caviglia alta, zaino, abbigliamento idoneo al periodo, cappello, protezione solare, almeno 2 lt di acqua al giorno, k-way, torcia, il necessario per una notte in tenda (sacco a pelo, stuoino,e ecc…).
In caso di necessità l’organizzazione potrà mettere a disposizione alcune tende da condividere con eventuali altri partecipanti che ne faranno richiesta.
Equipaggiamento consigliato : bastoncini da trekking, occhiali da sole, binocolo,
Note generali : si prega di comunicare al momento dell’ iscrizione eventuali particolari esigenze (alimentari,di salute,logistiche)
Il cammino è aperto a tutti, purchè in buona salute e allenati ( non consigliato ai bambini di età inferiore ai 12 anni ). L’evento si realizzerà a raggiungimento del numero minimo di partecipanti. E’ possibile partecipare a una parte del cammino . L’ organizzazione si riserva di annullare o modificare l’ evento in caso di condizioni meteo- climatiche avverse o per cause non imputabili all’organizzazione stessa .
Per informazioni e iscrizione :
STEFANIA GRECO ( guida ambientale escursionistica AIGAE )
cell. 3337110266 , e-mail:kalatscibet@libero.it
LAURA POLLICINO (guida ambientale escursionistica AIGAE)
cell. 3383592468;e-mail:geanatureexperience@gmail.com
CLAUDIO SCALETTA (guida ambientale escursionistica AIGAE)
cell. 3466778346; e – mail : gnomo@riportiamoallaluce.org
Prenotazione obbligatoria entro Sabato 14 Aprile
Ai partecipanti verrà comunicato l’Iban per effettuare il versamento dell’anticipo senza il quale la prenotazione non potrà essere considerata valida.

Articolo precedente

Totò Genio: a Catania la mostra dedicata al principe della risata

Articolo successivo

Hai vinto al Superenalotto? Ecco i consigli su come spendere 130 milioni di euro

Redazione

Redazione

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *